Ceará-Mirim

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ceará-Mirim
comune
Ceará-Mirim – Stemma Ceará-Mirim – Bandiera
Ceará-Mirim – Veduta
Localizzazione
Stato Brasile Brasile
Stato federato Bandeira do Rio Grande do Norte.svg Rio Grande do Norte
Mesoregione Leste Potiguar
Microregione Macaíba
Amministrazione
Prefetto Marconi Antonio Praxedes Barretto (PSDB) dal 2017
Territorio
Coordinate 5°38′02″S 35°25′33″W / 5.633889°S 35.425833°W-5.633889; -35.425833 (Ceará-Mirim)Coordinate: 5°38′02″S 35°25′33″W / 5.633889°S 35.425833°W-5.633889; -35.425833 (Ceará-Mirim)
Altitudine 62 m s.l.m.
Superficie 739,686 km²
Abitanti 73 370 (2016)
Densità 99,19 ab./km²
Altre informazioni
Fuso orario UTC-3
Codice IBGE 2402600
Cartografia
Mappa di localizzazione: Brasile
Ceará-Mirim
Ceará-Mirim
Ceará-Mirim – Mappa

Ceará-Mirim è un comune del Brasile nello Stato del Rio Grande do Norte. Fa parte della Regione Metropolitana di Natal. La città possedeva 73,370 abitanti al censimento del 2016 e si estende su una superficie di 739,686 km².

Origini del nome[modifica | modifica wikitesto]

L'origine del nome della città è un mistero. Câmara Cascudo, uno degli storici più importanti del Brasile, offre alcune alternative da altri autori, con tutte le alternative che conducono alla lingua tupi.[1] José de Alencar ci suggerisce che Ceará proviene dall'espressione tupi cê-ará, che significa "il pappagallo parla" o "il pappagallo canta". Teodoro Sampaio invece ci dà ceará o cemo-ará, che significa "le foglie del pappagallo" o "la partenza del pappagallo". Ci sono anche le versioni di Paulino Nogueira e João Brigido, che suggeriscono, rispettivamente, çoô-ará e ciri-ará, che significano "veramente tempo di caccia" e "granchio bianco".

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'area era abitata degli indiani prima dell'arrivo dei portoghesi. Nel XVII secolo si stabilì la Compagnia di Gesù. La fondazione della città avvenne nel 1755.

Inizialmente era abitata dagli indiani (Pitaguary) che vivevano accanto al fiume Ryo Seara,[2] più tardi, Ceará-Mirim. I Pitaguary hanno avuto i loro primi contatti con il mondo europeo con il commercio di legno di pau brasil con il popolo francese e spagnolo. Più tardi, con il consolidamento della colonia del Brasile, fu occupata dal popolo portoghese.

La regione del Ryo Seara fu occupata perché la terra era buona per l'agricoltura e l'allevamento del bestiame. Nel XVIII secolo c'erano molti sesmarias (concessione speciale portoghese dei terreni per l'agricoltura e l'allevamento del bestiame) che divideva completamente la regione con l'utilità più grande o minima. I primi mulini a Ceará-Mirim furono creati dopo il 1840, ma nel 1858, quando si è verificato il trasferimento della sede, si sono registrati notevoli sviluppi industriali e del bestiame.

Nelle lettere di Ouvidor Domingos Monteiro da Rocha,[3] nel luglio 1757, includeva il Povoação do Ceará-Mirim (villaggio di Ceará-Mirim), dove dice "con molti abitanti". La prima scuola emerse soltanto nel 1858, creata a Bôca da Mata, nel comune di Extremoz. La prima riunione del consiglio comunale si è svolta il 14 ottobre 1858, nel villaggio di Ceará-Mirim.[4]

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Calcio[modifica | modifica wikitesto]

La principale squadra di calcio locale è il Globo Futebol Clube, che nel 2018 parteciperà per la prima volta alla Série C, dopo essere stato promosso dalla Série D nel 2017.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Book: Nomes da Terra: História, Geografia e Toponímia do Rio Grande do Norte, Câmara Cascudo, p. 82
  2. ^ Book: Nomes da Terra: História, Geografia e Toponímia do Rio Grande do Norte, Câmara Cascudo, p. 172
  3. ^ Documentos manuscritos avulsos da Capitania de Pernambuco
  4. ^ Book: Nomes da Terra: História, Geografia e Toponímia do Rio Grande do Norte, Câmara Cascudo, p. 172

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Brasile Portale Brasile: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Brasile