Cavità poplitea

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
L'arto inferiore sinistro visto da dietro.

L'ascella del ginocchio ( Doc. Federico) La cavità poplitea o poplite (detta anche cavo popliteo o fossa poplitea o losanga poplitea) è una regione dell'arto inferiore situata posteriormente al ginocchio, delimitata prossimalmente dalle estremità distali dei muscoli posteriori della coscia, lateralmente dal bicipite femorale e medialmente dal semimembranoso e il semitendinoso. Distalmente il limite della fossa poplitea è delimitata dal capo laterale e mediale del muscolo gastrocnemio. Superficialmente la fossa poplitea è chiusa dalla fascia poplitea che fa seguito alla fascia lata della coscia. Qui si trovano diversi linfonodi poplitei, i vasi poplitei e rami terminali del nervo ischiatico (nervo tibiale e il nervo peroniero comune) immersi in tessuto adiposo. Il piano profondo della regione poplitea è rappresentata dalla faccia poplitea del femore dal muscolo popliteo e dalla superficie posteriore della capsula articolare del ginocchio.

Descrizione anatomica[modifica | modifica wikitesto]

Si trova posteriormente al ginocchio tra la coscia ed il polpaccio. Essendo la sua forma è romboidale, vi si descrivono pertanto:

1. Un triangolo superiore, caratterizzato:

  • lateralmente, dal muscolo bicipite femorale;
  • medialmente, dai muscoli semimembranoso e semitendinoso.

2. Un triangolo inferiore, costituito dai capi mediale e laterale del muscolo gastrocnemio (che insieme al muscolo soleo forma il tricipite della sura).

Posteriormente tale cavità è chiusa dalla fascia poplitea, tesa a guisa di ponte tra i muscoli che delimitano la cavità stessa, anteriormente è delimitata, in senso craniocaudale, dal femore, dalla capsula articolare del ginocchio e dal muscolo popliteo.

La cavità ospita (divise in due triangoli femorale e tibiale) nervi, tendini ed arterie:

Patologie correlate[modifica | modifica wikitesto]

Possono colpire la fossa e i suoi annessi: cisti poplitee (cisti di Baker), aneurismi dell'arteria poplitea, aneurismi della vena poplitea, sindrome da intrappolamento dell'arteria poplitea.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Tullio Barni, Palumbo Carla, Manzoli Lucia, Toni Roberto, e altri, Guida alla lettura dell’atlante di anatomia umana, seconda edizione, Elsevier Masson, 2008, ISBN 978-88-214-3042-8.
  • Giuseppe Anastasi, Trattato di anatomia umana, Quarta edizione - Volume 1, 2010

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]