Cave di Prun

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Interno delle cave di Prun

Le cave di Prun sono delle antiche cave sotterranee di marmo che si trovano nel monte Prun nei comuni di Negrar e Sant'Anna d'Alfaedo in provincia di Verona.

Secondi le fonti storiche, queste monumentali cave già esistevano agli inizi del XIII secolo. Intorno al 1360 si sa che i marmi qui estratti venivano portati ad canipam revolti monasterii (nella cantina del monastero) di san Zeno, dove venivano lavorati dai frati. L'utilizzo intensivo però si ebbe a partire dal 1700.

Intorno alla metà del XX secolo queste cave furono completamente abbandonate preferendovi altri scavi realizzati a cielo aperto. Dove una volta si scavava il marmo, oggi si è creato un percorso suggestivo di alcuni chilometri tra i tunnel.

Le pietre che qui venivano estratte andarono ad adornare i principali monumenti di Verona sia, agevolati dal trasporto lungo il fiume Adige e quindi dal Po, in quelli di molte altre città dell pianura Padana.

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Verona Portale Verona: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di verona