Cavalieri Grigi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Cavalieri grigi
Nome originale Grey Knights
Primarca Imperatore (?)
Grido di battaglia
Colori Grigio Argento
Altri capitoli

Nel gioco da tavolo con miniature Warhammer 40.000, i Cavalieri Grigi sono un misterioso Capitolo di Space Marine. Agiscono come braccio militare dell'Ordo Malleus, la sezione dell'onnipotente Inquisizione dedita alla caccia ai demoni.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

I Cavalieri Grigi sono la più misteriosa delle organizzazioni dell'Imperium. Secondo la leggenda sono stati fondati tra l'Eresia di Horus e la Seconda Fondazione. Non discendono da nessuna delle venti Legioni degli Space Marine, sono stati creati partendo da un seme genetico unico - si crede che derivi dal patrimonio genetico dello stesso Imperatore dell'Umanità che è stato utilizzato per creare i primi Space Marine dai cui sono stati ottenuti i marine che hanno accompagnato l'imperatore alla ricerca dei Primarchi.

Quando la parte finale della Campagna di Horus ebbe inizio, l'Imperatore intuì la necessità di creare un'organizzazione in grado di preservare il genere umano, anche oltre quella che poteva essere il suo destino. Così Malcador il sigillita venne incaricato di riunire alla sua presenza un gruppo di uomini in cui coraggio, lealtà e resistenza della mente fossero eccezionali. La cerca di Malcador fu difficile e impervia ma riuscì a trovare dodici uomini puri e incrollabili che passarono il vaglio dell'imperatore, quattro erano signori ed amministratori dotati di natura indagatrice e ferrea forza mentale. Gli altri otto erano Space Marine le cui abilità erano impareggiabili tanto quanto la loro devozione all'imperatore i soggetti noti sono: Nathaniel Garro, della Guardia della Morte, il primo reclutato da Malcador e incaricato di cercare gli altri, Tylos Rubio, degli Ultramarines, Macer Varren dei Divoratori di Mondi e Garviel Loken, dei Lupi della Luna. I quattro si impegnarono ad organizzare quella che poi sarebbe diventata l'inquisizione, i restanti otto invece furono condotti sulla luna di Titano, in un monastero appositamente costruito e adeguatamente equipaggiato per ospitare un capitolo di Space Marine, vennero riunite reclute da tutta la galassia nel tentativo di entrare in quello che è stato definito come "Capitolo 666". Sono gli unici tra gli Space Marine ad avere la piena conoscenza degli oscuri segreti del Caos - solo loro conoscono e comprendono l'esistenza dei Demoni e della loro presenza nel mondo reale, per questo sono l'unica forza dell'Imperium in grado di contrastarli, e solo loro sono perfettamente equipaggiati per combattere e sconfiggere i peggiori nemici dell'umanità. Mentre gli altri Capitoli e le forze dell'Imperium hanno solamente conoscenze frammentarie sui demoni e su come combatterli, solo i Cavalieri Grigi sono a parte dei segreti più oscuri e profondi che l'Imperium conosce su queste creature e su come combatterle (anche se un capitolo noto come gli Esorcisti ha quasi le stesse conoscenze dei Cavalieri Grigi, ma non gli armamenti).

Sebbene i Cavalieri Grigi siano "aggregati" all'Ordo Malleus, sono un Capitolo autonomo a tutti gli effetti. Non rispondono all'Inquisizione e non sono tenuti ad eseguire ogni ordine venga loro impartito. Affiancano l'Ordo Malleus per il loro comune odio per il Caos (e per molti demoni specifici) ed è conveniente per le due organizzazioni condividere le risorse e lavorare uniti. I Cavalieri Grigi generalmente compiono missioni autonome, dividendo le informazioni raccolte con l'Inquisizione. Quando l'Ordo Malleus deve compiere azioni che necessitano dell'assistenza dei Cavalieri Grigi, chiede al Capitolo truppe in supporto. Un Gran Maestro può assegnare un distaccamento guidato da un Capitano Confratello a un Inquisitore ma questa è una disposizione transitoria che cessa con la fine della missione o con il richiamo dei soldati da parte del Capitolo.

Nella lunga storia del Capitolo i Cavalieri Grigi vantano uno degli onori più grandi: mai uno di loro si è votato al Caos. Il personaggio attualmente più importante è Lord Kaldor Draigo Gran Maestro Supremo del Capitolo; egli fu maledetto dal demone maggiore M'kar il Rinato sul mondo di Arcalem dove, dopo aver sconfitto il demone, venne risucchiato nel Warp. Draigo, condannato a restare nel Warp per dieci millenni, da allora combatte ogni singolo giorno nel regno del Caos dove ha seminato terrore perfino nei demoni, tanto che solo i seguaci più folli di Khorne gli danno ancora la caccia. Però il mondo mortale sente ancora parlare di Kaldor Draigo perché durante le incursioni demoniache una parte del regno del Caos viene trasportato nel mondo materiale e Draigo ne approfitta per tornare nel Materium e dare manforte al suo Capitolo. Purtroppo quando la piaga demoniaca viene sanata e la fenditura Warp sigillata Draigo viene risucchiato nel Warp a causa della sua maledizione. Sono passati secoli da quando Draigo è stato imprigionato nel Warp e questo destino si è ripetuto più e più volte, ma Draigo non demorde e continua imperterrito a uccidere gli abomini del Warp. Ed un giorno egli ritornerà.

Organizzazione[modifica | modifica wikitesto]

Sebbene i Cavalieri Grigi tecnicamente sono membri dell'Adeptus Astartes, non hanno nulla a che fare con le attività ordinarie degli Space Marines. Possono dare sostegno all'Inquisizione, incaricati di scoprire e purificare ogni segno del Caos eretico, ovunque si trovi, ma generalmente combattono come capitolo autonomo. Nei casi in cui si trovano a combattere assieme a Space Marine o a reggimenti della Guardia Imperiale, per preservare la segretezza dell'organizzazione, ai primi è concesso di rimanere in vita, ma dopo un processo di cancellazione della memoria mentre gli altri vengono in seguito giustiziati.

Ogni recluta scelta deve superare delle prove difficilissime per cui solamente una ogni milione riesce a diventare un novizio che riceve gli impianti genetici che lo rendono un neofita per passare al vero addestramento. Dopo aver sviluppato capacità marziali degne del capitolo, aver incrementato i propri poteri psionici ed aver fortificato il proprio cuore, la propria anima e la propria volontà per resistere alle lusinghe del CAOS, viene elevato al rango di Cavaliere. Non esiste un tutorato come esploratore per poi passare alle squadre d'assalto e poi ai Terminator come negli altri capitoli degli Space Marine. Un Cavaliere viene assegnato ad una Confraternita e in quella serve per il resto della vita. Le forze dei Cavalieri grigi sono suddivise in otto confraternite, ciascuna formata da circa cento guerrieri che appartengono a tre diverse unità operative composte ciascuna di dieci membri: le squadre Terminator, unità di truppa numericamente consistenti, a differenza che negli altri capitoli di Space Marine, pesantemente corazzati e dotati di armi potentissime, squadre d'Assalto, truppe meno corazzate ma più mobili delle squadre Terminator e squadre Epuratrici, squadre d'assalto specializzate negli attacchi a distanza che sono in grado di colpire bersagli anche non in linea di tiro. Ciascuna squadra è comandata da un Justicar, combattente in grado di guidare la squadra e di canalizzare energia psionica utilizzabile da tutta la squadra.

Oltre alle confraternite vi sono poi unità d'élite, le squadre Intercettatrici, squadre d'assalto in grado di volare e di teletrasportarsi anche a lunghe distanze, i Purificatori, una piccola confraternita anatema delle creature del Warp e i Paladini, Terminator particolarmente potenti e inarrestabili. Il comando del Capitolo è assegnato a otto Gran Maestri Capitolari, ciascuno dei quali comanda una confraternita, e ad un Gran Maestro Supremo.

Sedi[modifica | modifica wikitesto]

Il Monastero-Fortezza dei Cavalieri Grigi si trova su Titano, una delle lune di Saturno occultata dai mistici poteri di Malcador il Sigillita. Questa luna è anche la sede del Librarium Daemonica, il principale deposito di informazioni dell'Imperium su Demoni e sulla Demonologia, seconda solo alla Biblioteca Oscura del popolo Eldar.

Titano è la sede del Capitolo dalla quale partono le squadre di Cavalieri Grigi, in grado di reagire prontamente alla minaccia del Caos dovunque possa manifestarsi grazie alle previsioni dei Pronosticar, che saggiando le vibrazioni del Warp sono in grado di predeterminare dove colpiranno i demoni.

Reclutamento[modifica | modifica wikitesto]

Mentre la maggior parte dei Capitoli di Space Marine recluta solo da alcuni mondi, i Cavalieri Grigi lo fanno da tutti i pianeti dell Imperium, sebbene preferiscano i luoghi barbarici che infondono resistenza fisica e mentale sin dalla nascita. Se lo desiderassero, potrebbero reclutare anche dalle Navi Nere, i vascelli spettrali che vagano nell'Imperium e che raccolgono un certo numero di psionici, o dai pianeti prescelti da altri Capitoli. Difatti alcuni di questi ultimi, soprattutto gli Esorcisti ed i Teschi d'Argento, si incaricano personalmente di indicare fra le proprie reclute coloro che potrebbero risultare interessanti per i Cavalieri Grigi e lo comunicano agli Esaminatori. È nella Sala delle Prove, su Titano, dove gli aspiranti arrivano e dove iniziano l'addestramento, qui i candidati vengono privati del nome e gli viene assegnato un numero, questo per fargli perdere la sua identità e i suoi legami con il passato. Un flusso continuo di navicelle trasporta carichi di nuove reclute o allontana i corpi dei candidati caduti, è grazie a questo flusso che il Capitolo riesce a rimanere in piedi. Il processo di addestramento iniziale è necessariamente aspro, poiché deve inizialmente scartare coloro che non possiedono la tempra necessaria a diventare un Cavaliere Grigio. Solo un candidato su mille sopravvive al primo rito di passaggio, il pellegrinaggio nelle pianure infestate di Xanadu Regio, e la maggior parte viene poi massacrata nella seconda fase: il viaggio nelle buie caverne popolate da glifiti sotto Ganesa Macula. In tutto forse un novizio su un milione riesce a superare ciascuna delle sfide fisiche e mentali necessari a ricevere il seme genetico del capitolo, e iniziare la trasformazione in Cavaliere Grigio. I mutamenti organici previsti sono effettuati nei livelli più bassi della sala, dove una serie di camere psicochirurgiche e bioingegneristiche vengono presiedute da instancabili Servitori. Una volta completate le procedure, il novizio viene nominato neofita e ha inizio il vero addestramento; le abilità marziali sono sviluppate sotto la guida dei Campioni della Confraternita ed i poteri psichici vengono aumentati dai Bibliotecari del Capitolo. Soprattutto la recluta deve seguire numerosi Rituali di Avversione che fortificheranno il suo cuore contro le subdole tentazioni del Caos e le mielate menzogne dei Demoni. Aggirarsi nella materia della dannazione ed uscirne senza la minima macchia sull'anima richiede la massima forza di volontà e l'animo più puro che esista. Se tali sfide finali vengono superate, il neofita può essere elevato al rango di Cavaliere.

Dottrina di Combattimento[modifica | modifica wikitesto]

Le squadre di Cavalieri Grigi sono inviate sul posto delle incursioni demoniache dalle previsioni dei pronosticar, per questo motivo sono adeguate ad affrontare la minaccia in questione e arrivano prima di qualunque altra forza, in modo da lasciare alla loro partenza solo i resti dei demoni e l'interrogativo su chi sia intervenuto. Le squadre di Cavalieri Grigi si raggruppano agli ordini di un Campione della Confraternita, Fratello Capitano di un Gran Maestro o del Gran Maestro Supremo stesso. In alcune circostanze i cavalieri grigi intervengono su richiesta dell'Inquisizione e di supporto agli inquisitori, al loro seguito e ai loro agenti.

La presenza stessa dei Cavalieri Grigi sul campo di battaglia è dolorosa per i Demoni e per la loro genia. La purezza dei pensieri e le sonore litanie della detestazione respingono le creature demoniache e rendono duro per loro mantenersi nell'universo fisico; inoltre emettono una forte ondata di energia psichica che gli permette di accecare le creature demoniache e di non essere visti se non in limitati spazi.

Gli effettivi dei cavalieri Grigi di solito contengono un numero elevato, rispetto allo standard dell'Adeptus Astertes, di Terminator in grado di teletrasportarsi sul campo di battaglia, una manovra ad alto rischio che può cambiare le sorti di una battaglia, se schierata a dovere.

Equipaggiamento[modifica | modifica wikitesto]

Essendo i Cavalieri Grigi un Capitolo d'élite specializzato nel combattere invasioni Demoniache, hanno accesso a equipaggiamenti specializzati, non disponibili per gli altri Capitoli. Tutti i cavalieri grigi dispongono di un'arma psionica Nemesis, e di armi a distanza potentissime, quali i Requiem d'Assalto, montati sul guanto e avambraccio sinistro che permette ai cavalieri di usare entrambe le mani per imbracciare due armi o armi a due mani, i Cannoni Psionici, Psicosilenziatori, armi in grado di sparare direttamente l'energia psionica dell'utilizzatore e incenerator, un lanciafiamme che utilizza il promezio caricato psichicamente per dargli un effetto maggiore.

Armi Psioniche Nemesis[modifica | modifica wikitesto]

Queste armi santificate sono di diverso tipo, si va dalle spade psioniche alle alabarde, fino ai falchioni (due spade gemelle più corte concepite per combattere con due armi) e ai magli demoniaci. Ogni arma è intrisa di potere psionico, con iscritti religiosi anatemi contro i Demoni. Nonostante infatti queste potenti armi siano deleterie per qualunque nemico, il loro potenziale massimo lo esprimono contro i Demoni, che possono anche essere banditi da un unico colpo ben assestato di una di queste armi.

Il Liber Daemonica[modifica | modifica wikitesto]

Una copia di questo libro, i suoi contenuti tratti dal Librarium Daemonica rinforzati con i riti di guerra del Capitolo, è portato in battaglia da ogni singolo Cavaliere Grigio. Il libro è raffigurato nelle insegne dei Cavalieri Grigi, sugli spallacci, sulle armature Terminator e sui venerabili Dreadnought. Si tratta del simbolo della più potente arma contro il Caos: una fede incrollabile nell'Imperatore-Dio dell'Umanità. All'interno del libro sono contenuti i riti di battaglia del capitolo nonché i compiti tradizionali di ogni rango.

Dreadnoughts[modifica | modifica wikitesto]

Come gli altri capitoli degli Space Marine, i Cavalieri Grigi feriti a morte sono talvolta inumati nella massiccia armatura da battaglia conosciuta come Dreadnought. Tuttavia, a differenza degli altri Capitoli, i Cavalieri Grigi pur considerando questo ulteriore servizio reso all'Imperium un onore, ogni Cavaliere Grigio desidera essere deposto nelle cripte sotto il Tempio dell'Imperatore su Titano e riposare per l'eternità con i loro Fratelli.

Dreadknights[modifica | modifica wikitesto]

Trovandosi spesso a combattere contro Demoni maggiori e altre entità mostruose ed enormi, può essere necessario non esprimere il potenziale dei cavalieri grigi in una squadra, bensì come singolo. Per questo alcuni cavalieri grigi sono addestrati a combattere con un esoscheletro, il Dreadknight, una terribile macchina da guerra in grado di brandire poderose armi da mischia e letali cannoni psionici e potendo temporaneamente proibire ai demoni l'utilizzo dei propri manufatti e dei loro doni sono molto temuti da qualsiasi creatura del Warp sul campo di battaglia. In casi particolari alcuni di questi intrepidi guerrieri vengono dotati anche di sistemi di teletrasporto in modo da muoversi più agevolmente nel campo di battaglia.

Veicoli[modifica | modifica wikitesto]

I Cavalieri Grigi dispongono dei più potenti veicoli a disposizione dell'Impero, dai trasporti Rhino, ai Razorback fino ai potenti Land Raider e alle agili cannoniere Stormraven. Ciascuno di questi è pilotato da un pilota psionico.

Apparenza[modifica | modifica wikitesto]

Il simbolo del Capitolo dei Cavalieri Grigi è un libro aperto, con una spada che si sovrappone in verticale. In ogni uso, il simbolo è costante.

Ogni singolo Cavaliere Grigio indossa la propria personale araldica, sullo spallaccio, per i terminator l'araldica è su un piccolo scudo sulla spalla sinistra, chiamato scudo del voto, rivolto in avanti. I simboli araldici hanno colori base il rosso, il bianco, il blu ed il nero, con spade e teschi come soggetti preferiti. Ogni simbolo all'interno dell'araldica rappresenta le gesta degne di nota del cavaliere.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Graham McNeil, and Haines, Pete, Warhammer 40,000 Codex: Daemonhunters, Nottingham, Games Workshop, 2003, ISBN 1-84154-361-6.
  • Index Astartes – Purge the Unclean, in White Dwarf: Australian Edition, n. 260, agosto 2001, ISSN 0265-8712 (WC · ACNP).
  • Counter, Ben (2004). "Grey Knights". Gamews Workshop BLack Library: ISBN 1-84416-087-4
  • Matt Ward, Warhammer 40,000 Codex: Grey Knights, Nottingham, Games Workshop, 2010, ISBN 978-1-84154-993-4.