Cattivissimo me

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cattivissimo me
Despicable Me logo.svg
Logo originale.
Titolo originale Despicable Me
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 2010
Durata 95 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere animazione
Regia Pierre Coffin, Chris Renaud
Soggetto Sergio Pablos
Sceneggiatura Ken Daurio, Cinco Paul
Produttore John Cohen, Janet Healy, Christopher Meledandri
Produttore esecutivo Nina Rappaport, Robert Taylor
Casa di produzione Illumination Entertainment
Distribuzione (Italia) Universal Pictures
Montaggio Gregory Perl, Pam Ziegenhagen
Musiche Hans Zimmer, Heitor Pereira, Pharrell Williams
Scenografia Yarrow Cheney
Doppiatori originali
Doppiatori italiani

Cattivissimo me (Despicable Me) è un film d'animazione del 2010, uscito negli Stati Uniti il 9 luglio 2010 e in Italia il 15 ottobre dello stesso anno.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Gru, un aspirante supercattivo, famoso per essere una delle persone più cattive della città, prova piacere a fare dispetti e a veder soffrire le altre persone ed è in possesso di una serie di aggeggi che gli consentono di compiere ogni tipo di cattiveria. Questa "cattiveria" nasce per colpa della madre del protagonista la quale fece vivere un'infanzia terribile e piena di disagi al piccolo Gru. Dopo aver ricevuto la notizia del furto della piramide di Giza da parte di un altro misterioso cattivo, Gru decide di rubare la Luna. Sull'onda dell'entusiasmo per tale progetto, Gru si reca in una misteriosa "Banca dei cattivi", dove chiede un prestito per portare a buon fine il suo piano, negatogli poiché ancora gli manca una parte fondamentale della missione: il raggio restringente.

In questa occasione Gru conosce Vector, simpatico ma patetico supercattivo che rivela di essere il misterioso ladro della piramide. Questo spinge l'incredulo Gru a detestarlo, congelandogli perfino la testa per dispetto. Gru riesce finalmente a rubare il raggio restringente, che però gli viene sottratto da Vector, il quale dispone di tecnologie molto più avanzate di quelle a disposizione di Gru. Egli non riuscirà a recuperare il raggio, finché lui stesso, vedendo tre orfanelle che indenni entrano nella casa di Vector per vendere dei biscotti, dichiara di aver avuto un'"Idea luminosa": adottare quelle stesse bambine per sfruttarle per riportare il raggio restringente nelle sue mani.

Dopo aver adottato le tre sorelle Margot, Edith e Agnes, Gru si prepara a portare avanti il piano ma viene sempre più distratto dalle tre, fino a ritrovarsi nei panni di un padre amorevole. La cosa, tuttavia, non gli dispiace in quanto ormai si è affezionato alle tre piccoline. Ormai il raggio restringente è già nelle sue mani e i problemi finanziari sono stati superati grazie al piccolo contributo monetario delle bambine, al seguito delle quali si aggiungono i minion, misteriosi umanoidi gialli che costituiscono la forza lavoro di Gru e del dottor Nefario, suo alleato. Quest'ultimo però, per riportare Gru alla "ragione" lo costringe a restituire le bambine all'orfanatrofio.

Gru ruba la Luna ma scopre di tenere più alle bambine che a quel furto. Si precipita così al saggio di danza che esse dovevano sostenere, ma scopre che Vector le ha rapite per ricattarlo, obbligandolo a scambiarle con la Luna. Gru accetta lo scambio ma Vector, tanto patetico quanto scorretto, lo imbroglia e si rifiuta di restituire le bimbe. Nel frattempo il dottor Nefario scopre che gli effetti del raggio restringente sono a effetto limitato, in quanto essi svaniscono dopo poco tempo in base alla massa del corpo su cui è stato utilizzato, vale a dire che più grande è l'oggetto sottoposto più breve è il tempo del rimpicciolimento. La Luna infatti ricomincia a ingrandirsi. Dopo una serie di rocambolesche imprese, Gru riuscirà a salvare le tre bambine. Una volta che la Luna torna normale e di nuovo nello spazio, Gru lascia la carriera da cattivo, rinnovato dall'amore per le bambine, per diventare padre a tempo pieno, mentre Vector rimane intrappolato sulla Luna.

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

La colonna sonora è stata composta da Hans Zimmer, Heitor Pereira e Pharrell Williams. Alla colonna sonora hanno partecipato anche artisti come Lupe Fiasco e Robin Thicke, che interpreta il brano nei titoli di coda intitolato My Life. Nella versione italiana My Life è stata eseguita da Giorgia con il titolo Tu sei.

Minion[modifica | modifica wikitesto]

Gru (a destra) assieme a due minion.
Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Minions (film).

I minion (parola inglese che letteralmente vuol dire "scagnozzi") sono gli aiutanti tuttofare di Gru. Il loro principale compito è di seguire e aiutare il loro "boss" nelle sue missioni "malvagie", manovrando le armi presenti sui vari veicoli o aiutandolo a rubare. Un altro loro compito riguarda le missioni speciali da svolgere per conto di Gru, come l'acquisto dell'unicorno per Agnes. Sono utilizzati anche dal professor Nefario come cavie per le nuove armi. Infatti, uno di loro finisce sulla luna per avere assunto un siero antigravità intransitivo. I minion sono innocui e divertenti esseri di forma vagamente umanoide e di colore giallo. Hanno una grossa testa ovale ricoperta in alcuni casi da radi ciuffi di capelli, braccia e gambe striminzite e uno o due occhi. Sono vestiti con una salopette di jeans, stivaletti, guanti e un paio di occhiali con una lente per occhio. Non sono dotati di particolare intelligenza, ma sono molto affettuosi con Margo, Edith e Agnes e amano giocare e divertirsi. In alcune scene del film, i minion creano guai e gag di scene comiche. Si presentano come degli allievi molto distratti e pazzoidi ma anche molto attenti.

L'edizione on-line della rivista Variety ufficializza una notizia che aleggiava da tempo, ma della quale non c'era stata ancora nessuna conferma: a luglio del 2015, la Universal Pictures in una collaborazione con la Illumination Entertainment produrrà uno spin-off/prequel tutto dedicato ai minion. Il film, intitolato Minions, è uscito nelle sale nel 2015.[1].

Sequel[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Cattivissimo me 2.

È stato prodotto un sequel, uscito nel 2013, in cui era previsto inizialmente che il cattivo fosse doppiato da Al Pacino. Verso marzo 2012 è stato pubblicato il primo teaser trailer.

Nel teaser trailer si vedono due minion che vogliono giocare a golf, però sentono un rumore dal bidone e scoprono che esce un gatto. Mentre i due minion stanno litigando, vengono rapiti da un raggio traente. Successivamente un minion, mentre stava pulendo la casa, va ad aprire la porta e si spaventa perché qualcuno lo vuole mangiare o catturare.

È stato diffuso un ulteriore trailer in cui Gru viene rapito da un agente segreto e costretto ad affrontare una nuova mente criminale.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Cortometraggi correlati[modifica | modifica wikitesto]

Home Makeover[modifica | modifica wikitesto]

Con protagonista Margo, Edith, Agnes, i minion e Gru il corto è prodotto dalla Universal Studios e inserito insieme al DVD del film[2][3].

Nel cortometraggio l'assistente sociale dell'orfanotrofio dove Margo, Edith e Agnes avevano vissuto, vuole venire a vedere la casa di Gru per vedere se è adatta ai bambini. Il super-cattivo però è fuori a comprare del plutonio e le ragazze accompagnate dai minion dipingono i muri di rosa e viola e nascondono le violenze che Gru ha in casa, rendendo la casa adatta ai bambini. L'assistente sociale arriva, ma Gru non è ancora tornato e Margo ed un minion si nascondono nel cappotto del super-cattivo. L'assistente prende appunti ed esce dalla casa, ma incontra il vero Gru e sviene. Gru legge gli appunti dell'assistente sociale dove c'è scritto adatta ai bambini. Anche Gru sviene vedendo la casa carina e non più lugubre.

Orientation Day[modifica | modifica wikitesto]

Tre nuovi minion vengono assunti dall'organizzazione di Gru, e viene loro mostrato un filmato istruttivo su cosa li aspetterà una volta entrati a far parte della famiglia criminale.

Banana[modifica | modifica wikitesto]

Il corto è incentrato su tre minion, intenti a conquistare una banana da poter mangiare. La contesa, porta i tre a girare l'intera base di Gru e a raggiungere tutti gli altri minion che si uniscono alla contesa. La contesa termina quando la banana cade in un canale di scolo, portando i minion nello sconforto. A questo punto, un altro minion entra in scena con una mela, facendo partire un'altra contesa per aggiudicarsi il frutto.

Citazioni e riferimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Alla televisione di Gru si vede un videogioco dei Pokémon per la PS3.
  • L'aspetto fisico di Miss Hattie è identico a quello della professoressa Umbridge di Harry Potter
  • Quando i tre minions guidano su una macchina per andare al supermercato, quello vestito da bebè, osservato da un bambino a bordo di una macchina gli fa un cenno con la mano, mentre il bambino stuperfatto lo saluta agitando la mano; questa è una citazione del film Bolt quando il criceto Rhino fa la stessa cosa con un camionista.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ufficiale: film sui Minion nell'estate del 2015!, Filmovie.it, 26 settembre 2013
  2. ^ (EN) Despicable Me Mini-Movies: "Banana," "Home Makeover" and "Orientation Day", slashfilm.com. URL consultato il 20 maggio 2013.
  3. ^ (EN) Despicable Me Mini Movie – Home Makeover, heyuguys.co.uk, 21 dicembre 2010.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]