Cattedrale del Salvatore (Saragozza)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cattedrale del Salvatore
Fachada de La Seo (4-2007).jpg
La facciata con il campanile
Stato Spagna Spagna
Località Saragozza
Religione cattolica
Diocesi Arcidiocesi di Saragozza
Stile architettonico romanico e neoclassico
Inizio costruzione XII secolo

La cattedrale del Salvatore (in spagnolo: Catedral de El Salvador de la Seo) è una delle due cattedrali metropolitane di Saragozza, assieme alla basilica e cattedrale del Pilar. Abitualmente chiamata "la Seo"[1] in contrapposizione a "el Pilar".

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La cattedrale sorge sul sito dell'antico foro romano di Augusto e della moschea maggiore della Taifa di Saragozza, del cui minareto perdura l'impronta nella torre attuale.[2] L'edificio fu iniziato nel XII secolo in stile romanico ed è stato oggetto di molti cambi e ampliamenti. L'attuale aspetto esterno è caratterizzato da una facciata neoclassica e da una grande torre campanile, realizzato dal 1683 su disegni inviati da Roma dall'architetto barocco Giovan Battista Contini,[3] in sostituzione di una precedente torre in stile mudèjar.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Si sono sempre chiamate seo (sede) le cattedrali in Aragona e Catalogna
  2. ^ La Seo de San Salvador de Zaragoza. Gran Enciclopedia Aragonesa.
  3. ^ A. Rodríguez G. de Ceballos, L'architecture baroque espagnole vue à travers le débat entre peintres et architectes, in "Revue de l'Art" n.70, pp. 41-52, 1985.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]