Cattedrale di Jerez de la Frontera

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Cattedrale di Cristo Salvatore
Catedral del Salvador
Catedral de Jerez y Torre.jpg
Facciata
StatoSpagna Spagna
LocalitàJerez de la Frontera
Religionecattolica di rito romano
TitolareGesù Cristo
Diocesi Asidonia-Jerez
Stile architettonicobarocco
Inizio costruzioneXVII secolo
CompletamentoXVIII secolo
Sito webcatedraldejerez.es

Coordinate: 36°40′55.08″N 6°08′27.52″W / 36.681968°N 6.140979°W36.681968; -6.140979

La cattedrale di Cristo Salvatore (in spagnolo: Catedral del Salvador) è il principale luogo di culto del comune di Jerez de la Frontera, in Spagna, sede vescovile della diocesi di Asidonia-Jerez.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La costruzione inizia nel 1695 nel luogo dove esisteva la moschea maggiore e una precedente chiesa del XII secolo. I lavori terminano nel 1778.[1]

Diventò cattedrale nel 1980 con la bolla Archiepiscopus Hispalensis di Giovanni Paolo II, che stabilì l'erezione della diocesi di Asidonia-Jerez.

Arte[modifica | modifica wikitesto]

Cupola

La pianta presenta cinque navate di diversa altezza. L'ingresso dalla facciata principale è realizzato attraverso tre porte. All'interno della cattedrale si trovano quadri di grande valore artistico come il Cristo della Trave, della fine del XV secolo e La Vergine Bambina di Francisco de Zurbarán.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Cattedrale di Jerez de la Frontera, su spain.info. URL consultato il 26 giugno 2013 (archiviato dall'url originale il 9 aprile 2014).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN128832270 · LCCN (ENn80019831 · BNE (ESXX120256 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n80019831