Cattedrale della Resurrezione (Biškek)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Cattedrale della Resurrezione
Katedrální kostel svatého Vzkříšení, Biškek.jpg
Cattedrale della Resurrezione, Biškek
StatoKirghizistan Kirghizistan
LocalitàBiškek
Religioneortodossa
Diocesieparchia di Biškek e del Kirghizistan
ArchitettoV. Veryuzhsky
Inizio costruzione1944

Coordinate: 42°53′02.76″N 74°35′50.64″E / 42.8841°N 74.5974°E42.8841; 74.5974

La cattedrale della Resurrezione (in russo: Воскресенский собор) è una cattedrale ortodossa di Biškek, in Kirghizistan, è sede dell'eparchia di Biškek e del Kirghizistan, eparchia sottoposta alla giurisdizione del Patriarcato di Mosca.

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1944 un edificio incompiuto presente nella città Biškek è stato convertirlo in chiesa ortodossa quale nuova sede della comunità ortodossa della città. La ricostruzione dell'edificio è stata effettuata dall'architetto V. Veryuzhsky. Le pareti sono state rivestite con piastrelle di ceramica, il tetto è stato decorato con sei piccole cupole su tamburi stretti, è stato innalzato un campanile dell'altezza di 29,5 metri. All'interno è stato realizzato l'altare e tre livelli di iconostasi, quindi il trono della Resurrezione ed il trono di Sant'Alessio.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]