Cattedrale della Natività di Cristo (Riga)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Cattedrale della Natività di Cristo
Pareizticigo Kristus dzimšanas Rigas katedrale.jpg
Cattedrale della Natività di Cristo
StatoLettonia Lettonia
LocalitàRiga
IndirizzoBrīvības bulvāris 23
Coordinate56°57′14.09″N 24°06′55.97″E / 56.953914°N 24.115547°E56.953914; 24.115547
Religionecristiana ortodossa lettone
Titolarenascita di Gesù
Diocesieparchia di Riga
ArchitettoNikolai Chagin
Stile architettoniconeobizantino
Inizio costruzione1876
Completamento1883
Sito websobor.lv/ru/

La cattedrale della Natività di Cristo (in lettone:Kristus Piedzimšanas pareizticīgo katedrāle) di Riga, in Lettonia, è la chiesa madre della chiesa ortodossa lettone e sede dell'eparchia di Riga.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La cattedrale è stata costruita su progetto di Nikolai Chagin in stile neo-bizantino tra il 1876 e il 1883, nel periodo in cui il paese era parte dell'Impero russo. La cattedrale è stata costruita con la benedizione dello Zar Alessandro II e su iniziativa del governatore locale il generale Pyotr Bagration e del vescovo Veniamin Karelin. Durante la prima guerra mondiale le truppe tedesche occuparono Riga e trasformarono la cattedrale ortodossa in una chiesa luterana. Con l'indipendenza della Lettonia nel 1921 la chiesa è tornata ad essere una cattedrale ortodossa, grazie anche all'intervento dell'arcivescovo lettone Jānis Pommers. Nei primi anni 1960 le autorità sovietiche chiusero la cattedrale e convertirono l'edificio in un planetario. Quando il paese ha riguadagnato l'indipendenza dall'Unione Sovietica nel 1991, la cattedrale è stata restaurata ed è oggi rinomata per le sue icone, alcune delle quali dipinte da Vasili Vereshchagin.[1]

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]