Cattedrale dell'Annunciazione (Pavlodar)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cattedrale dell'Annunciazione
Blagoveschensky sobor
Blagoveschenskij sobor Pavlodar 001.JPG
Stato Russia Russia
Circondario federale Logo Pavlodar region.pngPavlodar
Località Герб Павлодара.pngPavlodar
Religione Chiesa ortodossa russa
Titolare Maria
Diocesi Eparchia di Pavlodar ed Ekibastūz
Consacrazione 1999
Stile architettonico Medievale russo
Inizio costruzione 1993
Completamento 1999

Coordinate: 52°17′45″N 76°55′42″E / 52.295833°N 76.928333°E52.295833; 76.928333

La cattedrale dell'Annunciazione (in russo: Благовещенский собор?, o Blagoveschensky sobor) è una cattedrale dedicata all'Annunciazione della Theotókos. Sorge nella città di Pavlodar, in Kazakistan, ed è sede dell'eparchia di Pavlodar ed Ekibastūz.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1990 l'arcivescovo di Almaty e Kazakhstan Alessio (Kutepov) ha benedetto la costruzione della cattedrale di Pavlodar. Il 17 maggio del 1990, il consiglio comunale della città ha destinato il terreno per l'edificazione della chiesa nel quartiere numero 2. Nel 1993 la costruzione è iniziata, è stata sospesa per quattro anni per poi riprendere nel 1998. La nuova cattedrale di Pavlodar è stata inaugurata il 22 ottobre del 1999 dall'arcivescovo Alessio.

Il 2 agosto del 2000 la cattedrale è stata visitata dal presidente del Kazakistan, Nursultan Nazarbayev che ha donato alla chiesa un'icona di Cristo Salvatore.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Informazioni sulla cattedrale Archiviato il 9 settembre 2009 in Internet Archive.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]