Caterina di Württemberg

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Caterina di Württemberg
Stirnbrand Katharina Königin von Westfalen.jpg
Caterina di Württemberg
Regina consorte di Vestfalia
Stemma
In carica 22 agosto 1807 -
26 ottobre 1813
Predecessore Titolo creato
Successore Titolo estinto
Nome completo Friederike Katharine Sophie Dorothea
Altri titoli Principessa reale di Württemberg
Nascita San Pietroburgo, Russia, 21 febbraio 1783
Morte Losanna, Svizzera, 29 novembre 1835
Casa reale Württemberg per nascita
Bonaparte per matrimonio
Padre Federico I del Württemberg
Madre Augusta di Brunswick-Wolfenbüttel
Consorte Girolamo Bonaparte
Figli Girolamo Napoleone Carlo
Matilde
Napoleone Giuseppe Carlo Paolo

Caterina Sofia Dorotea di Württemberg (San Pietroburgo, 21 febbraio 1783Losanna, 29 novembre 1835) fu regina consorte di Vestfalia, in quanto seconda moglie di Girolamo Bonaparte, fratello di Napoleone.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Caterina con il marito Girolamo, re di Vestfalia

Caterina nacque a San Pietroburgo da Federico I del Württemberg e da Augusta di Brunswick-Wolfenbüttel (17641788). Quando aveva 5 anni, sua madre morì e suo padre si risposò con la cugina di primo grado di sua madre, Carlotta, Principessa Reale, figlia maggiore di re Giorgio III del Regno Unito.

Nel 1807 sposò Girolamo Bonaparte, fratello minore di Napoleone, nominato da poco da quest'ultimo re di Vestfalia. Lo scopo di questo matrimonio era quello di stringere legami mediante matrimonio con i sovrani degli stati della Germania meridionale, creando così una serie di stati cuscinetto tra Francia ed Austria, con il vantaggio di portare inoltre la famiglia Bonaparte, borghese per nascita, al rango di famiglia reale in Europa.

Proprio per questa peculiarità, si può dire che il matrimonio non fu infelice, ma certo Caterina dovette sopportare le scappatelle ed i numerosi adulteri del marito, che i suoi stessi sudditi soprannominarono "König Lustig" (Re Felice).

Fu sempre molto vicina all'imperatrice Maria Luisa e per questo trascorse molto tempo alla corte francese di Parigi, in particolare da quando suo marito Girolamo perse il regno di Vestfalia nel 1813, seguendolo in esilio. Dal 1816 assunse il titolo di principessa di Montfort.

Caterina morì a Losanna, in Svizzera, nel 1835.

Sua figlia Matilde Bonaparte fu importante mecenate di artisti e letterati. Suo figlio Napoleone Giuseppe Carlo Paolo Bonaparte fu il principale consigliere di suo cugino Napoleone III.

Matrimonio e figli[modifica | modifica wikitesto]

Il 22 agosto 1807 sposò a Fontainebleau Girolamo Bonaparte, divenendo perciò regina consorte del regno di Vestfalia. Da questa unione nacquero i seguenti figli:

Ascendenza[modifica | modifica wikitesto]

Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
Carlo I Alessandro di Württemberg Federico Carlo di Württemberg-Winnental  
 
Eleonora Giuliana di Brandeburgo-Ansbach  
Federico II Eugenio di Württemberg  
Maria Augusta di Thurn und Taxis Anselmo Francesco di Thurn und Taxis  
 
Maria Ludovica Anna di Lobkowicz  
Federico I del Württemberg  
Federico Guglielmo di Brandeburgo-Schwedt Filippo Guglielmo di Brandeburgo-Schwedt  
 
Giovanna Carlotta di Anhalt-Dessau  
Federica Dorotea di Brandeburgo-Schwedt  
Sofia Dorotea di Prussia Federico Guglielmo I di Prussia  
 
Sofia Dorotea di Hannover  
Caterina di Württemberg  
Carlo I di Brunswick-Wolfenbüttel Ferdinando Alberto II di Brunswick-Lüneburg  
 
Antonietta Amalia di Brunswick-Wolfenbüttel  
Carlo Guglielmo Ferdinando di Brunswick-Wolfenbüttel  
Filippina Carlotta di Prussia Federico Guglielmo I di Prussia  
 
Sofia Dorotea di Hannover  
Augusta di Brunswick-Wolfenbüttel  
Federico, principe del Galles Giorgio II del Regno Unito  
 
Carolina di Brandeburgo-Ansbach  
Augusta di Hannover  
Augusta di Sassonia-Gotha-Altenburg Federico II di Sassonia-Gotha-Altenburg  
 
Maddalena Augusta di Anhalt-Zerbst  
 

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Regina consorte di Vestfalia Successore Flag of the Kingdom of Westphalia.svg
Titolo creato 22 agosto 1807 - 26 ottobre 1813 Titolo abolito
Controllo di autoritàVIAF (EN44668457 · ISNI (EN0000 0001 1060 1393 · SBN TO0V532966 · CERL cnp00202058 · LCCN (ENnr90009150 · GND (DE101423004 · BNE (ESXX5394262 (data) · BNF (FRcb10734120v (data) · J9U (ENHE987007259438005171 · WorldCat Identities (ENlccn-nr88000944