Castello di Montecuccolo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Castello di Montecuccolo
Frignano 8457 2x filtered.JPG
Il castello di Montecuccolo
StatoItalia Italia
CittàPavullo nel Frignano
Coordinate44°18′46″N 10°48′55″E / 44.312778°N 10.815278°E44.312778; 10.815278Coordinate: 44°18′46″N 10°48′55″E / 44.312778°N 10.815278°E44.312778; 10.815278
Informazioni generali
TipoStruttura difensiva
Altezza873 m s.l.m.
Costruzione1019-1027
Condizione attualeRestaurato, uso museale
Visitabile
Informazioni militari
Azioni di guerrausato dal condottiero Raimondi Montecuccoli
Sito del comune di Pavullo nel Frignano
voci di architetture militari presenti su Wikipedia

Il castello di Montecuccolo è un antico castello situato nel comune di Pavullo nel Frignano, in provincia di Modena, in Emilia Romagna. Sovrasta la piccola frazione di Montecuccolo, a 4 km a sud ovest di Pavullo, in direzione Lama Mocogno.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Descrizione e origine[modifica | modifica wikitesto]

Sorge a 873 metri s.l.m. assieme al suo piccolo borgo medievale.

Viene citato per la prima volta nel 1027 era di proprietà della famiglia che dal luogo prese il nome: i da Montecuccolo, poi Montecuccoli.

Arroccato su una delle colline che circondano Pavullo nel Frignano, nella frazione Montecuccolo, sovrasta il piccolo borgo medioevale omonimo, dove spicca la bella chiesa di San Lorenzo, costruita nel 1577. Il castello, pur se parzialmente danneggiato, conserva ben visibili le caratteristiche dell'impianto originario. Qui il 21 febbraio 1609 nacque Raimondo Montecuccoli, famoso scrittore e condottiero che, al comando delle truppe asburgiche, respinse l'avanzata dei turchi verso Vienna. Grazie ad una serie di restauri, è stato possibile restituirne l'uso al pubblico ed è ora sede del CEM (Centro Museale Montecuccoli) con il Museo naturalistico del Frignano "Ferruccio Minghelli" e la raccolta d'arte "Gino Covili".

Costruzione[modifica | modifica wikitesto]

Il castello fu costruito con funzioni difensive nel 1019 e completato nel 1027, assieme ad altre torri sparse, la più importante delle quali era la torre Montecuccolo, ormai scomparsa.

All'interno delle mura dell'antico castello sono presenti anche alcuni luoghi religiosi e di culto, come la Chiesa di S. Lorenzo, situata sul versante Est della cinta muraria. Tale zona venne costruita nel 1469 ed è stata oggetto, nel corso degli anni, di alcune ristrutturazioni. Nonostante sia poco frequentata questa parte del castello è tuttora visitabile.

Ancora più interessante è che all'interno del sito si può entrare dal versante Nord dove si trova il parcheggio, ma la vera e propria porta è stata costruita sulla parete Sud del castello dove, una volta entrati all'interno, si possono vedere molte case abitate alla sinistra, un ristorante nel sottosuolo e una strada storica che porta alle fondamenta del castello.

Condizioni attuali[modifica | modifica wikitesto]

Il castello, che stava quasi per crollare a causa della sua antichità, è stato ristrutturato a partire del maggio 2009 ed è stato riaperto al pubblico il 13 febbraio 2013. Nel particolare è stata ristrutturata gran parte delle case del borgo e, in minima parte, anche la Chiesa di S. Lorenzo. Sono state inoltre sistemate alcune torri pendenti, in condizioni precarie. Inoltre sono stai inaugurati due musei: il museo naturalistico del Frignano "Ferrucci Minghetti" e la raccolta d'arte "Gino Covilli", che hanno reso il castello meta turistica.

Utilizzo[modifica | modifica wikitesto]

Il castello venne utilizzato come struttura difensiva, ma non solo:

  • palazzo abitabile.
  • chiesa medioevale.
  • piazza per le riunioni e per le feste (oggi solamente passaggio per e visite turistiche).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Architettura Portale Architettura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di architettura