Castello di Fougères

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Veduta panoramica del castello
Bretagna: Il castello di Fougères sul fiume Nançon
Torrioni del castello di Fougères
Mura del castello di Fougères
Torri e mura del castello di Fougères
Giardini del castello di Fougères

Il castello di Fougères (in francese: château de Fougères; in bretone Kastell Felger) è uno dei più celebri[1] castelli della Bretagna (Francia nord-occidentale), nonché di uno dei più imponenti di tutt'Europa[2]: si tratta di una fortezza medievale eretta nel XII secolo e più volte ampliata sino al XV secolo, posizionata su un isolotto roccioso sul fiume Nançon nella cittadina di Fougères (ca. 50 km a nord-est di Rennes; dipartimento di Ille-et-Vilaine, nella Bretagna orientale), in una zona che un tempo rappresentava il confine tra il Regno di Francia e il Ducato di Bretagna[3].

La costruzione, una vera e propria cittadella fortificata che sostituì un preesistente castello in legno distrutto dagli Inglesi nel 1166[4], era stata concepita per accogliere la popolazione della città durante gli attacchi dei nemici[5]. Il castello ebbe un'enorme importanza militare fino al XV secolo, ovvero fino a quando il Ducato di Bretagna non perse la propria indipendenza[6].

È classificato come monumento storico sin dal 1892[7] ed è ora di proprietà del comune di Fougères[8].

Ubicazione[modifica | modifica wikitesto]

Il castello si trova in Place Pierre-Symon.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Il castello occupa un'area di ca. 2 ha., è costruito a pianta concentrica, è costituito da tre mura di cinta circondate da un fossato ed è fornito di 13 torri (alte 30 m e spesse 5), 5 delle quali servivano a protezione delle mura.[9]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Notizie di un castello o – quantomeno – di un torrione in legno eretto su un isolotto roccioso della valle del fiume Nançon si hanno già alla fine del X secolo.[10]
Questo torrione venne distrutto nel 1166 dalle truppe del re inglese Enrico II Plantageneto (1133 - 1189).[10]

La costruzione dell'edificio attuale venne ordinata da Raoul II (1130 -1194).[11]

Punti d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Coordinate: 48°21′13″N 1°12′34″W / 48.353611°N 1.209444°W48.353611; -1.209444