Castello di Dunster

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Castello di Dunster
(EN) Dunster Castle
Dunster Castle 04.jpg
Stato attualeRegno Unito Regno Unito
Regione/area/distrettoInghilterra Inghilterra
CittàDunster
Coordinate51°10′51.24″N 3°26′41.64″W / 51.1809°N 3.4449°W51.1809; -3.4449Coordinate: 51°10′51.24″N 3°26′41.64″W / 51.1809°N 3.4449°W51.1809; -3.4449
Mappa di localizzazione: Regno Unito
Castello di Dunster
Informazioni generali
Tipofortezza, maniero
CostruzioneXIII secolo-XVII-XIX secolo
Visitabile
Sito web[1]
Informazioni militari
Azioni di guerraguerra civile inglese
[2]
voci di architetture militari presenti su Wikipedia
Dunster (Somerset, Inghilterra): il castello
Corte interna del castello

Il castello di Dunster (in inglese: Dunster Castle) è uno storico edificio del villaggio inglese di Dunster, nella contea del Somerset (regione del Wessex, Inghilterra sud-occidentale) eretto nel XII-XIII secolo, ma ampiamente modificato tra il XVI e il XIX secolo[1][2][3]. Fu per circa 600 anni[1][2][4] la residenza della famiglia Luttrell[1][2][3][4], che risiedette nel castello per 21 generazioni[1].

L'edificio è ora di proprietà del National Trust.[1]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

L'edificio è raggiungibile dalla High Street, la via principale della cittadina.[4]

Il castello è circondato da giardini a terrazzi che offrono vedute panoramiche del parco nazionale dell'Exmoor.[3] L'unica parte originale del XIII secolo è rappresentata dall'ingresso[1][3][4], mentre gli interni sono arredati con mobili in stile Tudor.[3]

La facciata principale del castello

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Originariamente la collina in cui sorge il castello, fu dotata di fortificazioni nel XII secolo da parte del normanno William de Mohum e in seguito dal figlio di quest'ultimo, che si chiamava a sua volta William.[1]

Le origini del castello attuale risalgono però alla fine del XIII secolo, quando Reynald II de Mohum fece costruire le corti in pietra tuttora visibili.[1]

Con la scomparsa della discendenza maschile in linea retta dei Mohum, il castello passò nel 1376 nella mani di Elizabeth Luttrell.[2]

In seguito, nel 1420, Sir Hugh Luttrell fece costruire l'ingresso.[1]

A partire del 1571, l'architetto William Arnold venne incaricato da George Luttrell si trasformare l'antica fortezza in una lussuosa residenza.[1] I costi dei lavori di ristrutturazione ammontarono a circa 1.200 sterline.[1]

Nel corso della guerra civile inglese, l'edificio fu occupato dalle truppe parlamentari, ma fu in seguito conquistato dalle truppe reali.[1][2]

Nel 1680, Francis e Mary Luttrell fecero aggiungere dei pannelli alle scalinate.[1]

Il castello di Dunster in un'incisione degli inizi del XIX secolo

Tra il 1868 e il 1872, l'architetto Anthony Salvin trasformò l'edificio in una residenza di campagna[1], aggiungendovi il soggiorno visibile tuttora[4]. I costi di questi lavori ammontarono a circa 20.000 sterline.[1]

Leggende[modifica | modifica wikitesto]

Secondo la leggenda, il castello sarebbe abitato dal fantasma di un'anziana donna vissuta nel XVII secolo.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g h i j k l m n o (EN) Ross, David, Dunster Castle, Britain Express. URL consultato il 10 maggio 2016.
  2. ^ a b c d e f (EN) Dunster Castle, Britain Express. URL consultato il 10 maggio 2016.
  3. ^ a b c d e A.A.V.V., Inghilterra, Lonely Planet, Victoria - EDT, Torino, 2007, p. 322
  4. ^ a b c d e A.A.V.V., Key Guide - Gran Bretagna, Touring Club Italiano, 2007, p. 78

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàLCCN (ENsh2008002794