Castello di Conwy

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Castello di Conwy
Conwy Castle/Castell Conwy
Conwycastlew.JPG
Ubicazione
Stato attualeRegno Unito Regno Unito
Regione/area/distrettoGalles Galles
CittàConwy
Coordinate53°16′48″N 3°49′32.02″W / 53.28°N 3.82556°W53.28; -3.82556Coordinate: 53°16′48″N 3°49′32.02″W / 53.28°N 3.82556°W53.28; -3.82556
Mappa di localizzazione: Regno Unito
Castello di Conwy
Informazioni generali
Tipofortezza
Altezza30
Costruzione1283-1287/1289
CostruttoreJames of St. George
Materialecalcare, arenaria
Condizione attualeAperto al pubblico
Proprietario attualeCadw
Visitabile
Sito webhttp://www.conwy-castle.co.uk/
Informazioni militari
UtilizzatoreEdoardo I d'Inghilterra
Termine funzione strategica1646
Azioni di guerraSeconda Campagna del Galles, Guerra civile inglese
http://www.cadw.wales.gov.uk/default.asp?id=241
voci di architetture militari presenti su Wikipedia
UNESCO white logo.svg Bene protetto dall'UNESCO
UNESCO World Heritage Site logo.svg Patrimonio dell'umanità
Castello di Conwy
(Castelli e mura cittadine di Re Edoardo a Gwynedd)
(EN) Conwy Castle
(Castles and Town Walls of King Edward in Gwynedd)
Suspension Bridge - geograph.org.uk - 52195.jpg
TipoCulturali
Criterio(iii) (iv)
PericoloNon in pericolo
Riconosciuto dal1986
Scheda UNESCO(EN) Scheda
(FR) Scheda
Conwy (Galles): Il castello lungo l'estuario del fiume Conwy

Il castello di Conwy (in inglese: Conwy Castle, anticamente: Conway Castle; in gallese: Castell Conwy) è un castello fortificato della città gallese di Conwy (contea di Conwy, Galles settentrionale), costruito tra il 1283 e il 1287[1][2] (o 1289[3]) su progetto dell'architetto militare James of St. George[4][5][6][7] (1230-1309) e per volere di Edoardo I d'Inghilterra (1239-1307).

Si tratta della prima delle quattro fortezze fatte costruire nel nord del Galles da Edoardo I d'Inghilterra e che compongono il cosiddetto "Anello di Ferro", nonché di una delle fortezze meglio conservate del Galles settentrionale[4] e di una delle più imponenti fortezze medievali d'Europa[1], inserita dall'Unesco - come gli altri castelli (il castello di Caernarfon, il castello di Beaumaris e il castello di Harlech) dell'"Anello di Ferro" - nel patrimonio dell'umanità (dal 1986)[3][6][8].

Attualmente il castello è posto sotto la tutela del Cadw.[6][3]

Ubicazione[modifica | modifica wikitesto]

Il castello si trova in Rose Hill Street[2] ed è situato lungo l'estuario del fiume Conwy, nei pressi dei ponti della città (uno dei quali opera di Thomas Telford)[9]. .

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Conwy Castle plan.jpg

Il castello misura 1.273 metri in lunghezza[10] e si compone di otto torri principali[2][7][11][12] (su un totale di 21 che sostengono le mura[11]), ognuna delle quali dell'altezza di 70 piedi[12].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La costruzione del castello fu concepita da Edoardo I d'Inghilterra tra il gennaio e il maggio del 1283[6], dopo che le sue truppe, nel corso della Seconda Campagna del Galles (che doveva frenare le volontà indipendentiste della regione guidate da Llywelyn ap Gruffydd[3]), avevano occupato la Snowdonia e la valle del fiume Conwy (Gwynedd).[1].

La costruzione fu commissionata a James of St. George, uno dei più grandi architetti militari dell'epoca[6][7] e all'ingegnere Richard di Chester[7].
Nella costruzione dell'edificio, che terminò nel 1287[1] (o nel 1289), furono impegnati, nella sola estate del 1285, 1.500 uomini.[1][6][7]

Nell'autunno del 1294, il castello di Conwy fu usato dagli inglesi come base operativa per fronteggiare la rivolta gallese guidata da Madoc ap Llywelyn.[10]

Col tempo e a causa della posizione, il castello rischiò di cadere in rovina.[2][6] Nel 1346, fu intrapresa una prima opera di restauro del castello, voluta da Edoardo il Principe Nero.[2]

Nel 1401, il castello fu occupato dai seguaci di Owain Glyndŵr[6] (1359-1416 ca.).

Nel 1624, il castello fu ceduto al Visconte di Conwy, che acquistò l'edificio per 100 sterline.[12]

Il castello di Conwy terminò la propria funzione strategica nella metà del Seicento, nel corso della guerra civile[11], durante la quale l'edificio fu occupato per tre mesi nel 1646 dalle truppe repubblicane guidate dal Generale Oliver Cromwell.[11]

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN315945397