Castellalto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Castellalto
comune
Castellalto – Stemma Castellalto – Bandiera
Castellalto – Veduta
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Abruzzo-Stemma.svg Abruzzo
Provincia Provincia di Teramo-Stemma.png Teramo
Amministrazione
Sindaco Vincenzo Di Marco[1] (Lista Civica Insieme per Castellalto) dal 16/05/2011
Territorio
Coordinate 42°40′37.62″N 13°49′04.14″E / 42.677117°N 13.817817°E42.677117; 13.817817 (Castellalto)Coordinate: 42°40′37.62″N 13°49′04.14″E / 42.677117°N 13.817817°E42.677117; 13.817817 (Castellalto)
Altitudine 492 m s.l.m.
Superficie 34,18 km²
Abitanti 7 513[2] (01-01-2016)
Densità 219,81 ab./km²
Frazioni Campogrande, Casemolino, Castelbasso, Castelnuovo Vomano, Feudo, Fosso Cupo, Guzzano, Mulano, Petriccione, San Cipriano, San Gervasio, Santa Lucia, Villa Torre, Villa Zaccheo
Comuni confinanti Bellante, Canzano, Cellino Attanasio, Cermignano, Mosciano Sant'Angelo, Notaresco, Teramo
Altre informazioni
Cod. postale 64020
Prefisso 0861
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 067011
Cod. catastale C128
Targa TE
Cl. sismica zona 3 (sismicità bassa)
Nome abitanti castellaltesi
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Castellalto
Castellalto
Posizione del comune di Castellalto all'interno della provincia di Teramo
Posizione del comune di Castellalto all'interno della provincia di Teramo
Sito istituzionale

Castellalto è un comune italiano di 7.513 abitanti della provincia di Teramo in Abruzzo.

Il comune fa parte della Comunità montana del Vomano, Fino e Piomba. Il capoluogo è sito sulla cima di un colle, in posizione panoramica, lungo il crinale tra le vallate del Tordino e la Valle del Vomano.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La prima testimonianza del Chronicon Casauriense dichiara il centro di Castelbasso fondato nell'XI secolo: ha il castello e una chiesa.

Nel '400 il castello fu ampliato e ammodernizzato secondo le tecniche di difesa contro le armi a gittata, come i cannoni. Fu anche ricostruita la cinta muraria con nuove porte: oggi Porta est e porta sud (1467).

Nell'800 si andò sviluppando il nuovo centro superiore di Castellalto che divenne comune.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Chiesa di San Salvatore (Canzano)[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Chiesa di San Salvatore (Canzano).
San Salvatore di Canzano

Chiesa parrocchiale di San Giovanni Evangelista[modifica | modifica wikitesto]

Il portale reca la data del 1584. Fu costruita dai Normanni, ma oggi mostra uno stile rinascimentale e barocco. La piccola facciata sobria è quasi occupata dal poderoso campanile medievale a torre. L'interno a navata unica ha volta a botte e stucchi in giallo pergamena. Presso l'altare è raffigurato Cristo benedicente.

Borgo medievale di Castelbasso[modifica | modifica wikitesto]

Porte urbiche[modifica | modifica wikitesto]

  • Porta sud: è costruita in laterizio e pietra sbozzata. Di stile rinascimentale, è caratterizzata da due arcate l'una posta sopra l'altra e dalla sommità decorata da merlature.
  • Porta est o della Marina: è un torrione difensivo con arcata a tutto sesto, visibile da dentro le mura. L'entrata esterna è quadrata e la sommità della torre è decorata da simboli Guelfi e da beccatelli aragonesi.

Chiesa dei Santi Pietro e Andrea Apostoli[modifica | modifica wikitesto]

La chiesa fu consacrata nel 1338, e ha un elegante portale trecentesco strombato e costolonato. Le bucature della facciata si alternano tra rettangoli e un rosone. La sommità dei due lati esterni è decorata da beccatelli.

Il campanile era a torre, ma poi è stato demolito parzialmente per essere a vela. L'interno medievale è molto ricco di affreschi sulle volte che celebrano il trionfo di Cristo. Il pulpito policromo è in marmo, mentre le colonne delle tre navate forse sono state ricavate da un tempio romano. I dipinti sono barocchi e mostrano uno la Natività e quello sull'altare san Pietro.

Torre-castello[modifica | modifica wikitesto]

La torre è una casa con vasta muratura a scarpa e bastioni mastodontici, che formano un semicerchio. La parte superiore è stata trasformata in residenza civile.

Servizi amministrativi[modifica | modifica wikitesto]

Dal 20 aprile 2009 anche il comune di Castellalto contribuisce alla raccolta differenziata; è infatti entrato in funzione il servizio di raccolta "porta a porta".

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[3]


Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
6 giugno 1993 13 maggio 2001 Lucio Ricci Lista Civica di Centro-sinistra Sindaco [4][5]
14 maggio 2001 15 maggio 2011 Gabriele Ruggieri Lista Civica di Centro-sinistra Sindaco [6][7]
16 maggio 2011 in carica Vincenzo Di Marco Lista Civica Insieme per Castellalto Sindaco [1]

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Calcio[modifica | modifica wikitesto]

Le principali squadre di calcio del comune sono:

  • A.S.D. Castellalto, che militava nel girone A abruzzese di Promozione fino all'estate 2016, quando con il cambio di denominazione in Real Giulianova ha di fatto ceduto il titolo sportivo ad una nuova società. I colori sociali erano l'azzurro ed il bianco. È nata nel 2003.
  • Pol. Torrese, società di Villa Torre di Castellalto, militante nel campionato di Promozione.
  • Castelnuovo Vomano, militante in Prima Categoria.
  • Real Castelnuovo, società di Seconda Categoria.
  • Casemolino, società di Terza Categoria.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Archivio storico delle Elezioni del Ministero dell'Interno, Risultato delle elezioni amministrative del 15 maggio 2011, elezionistorico.interno.it.
  2. ^ Dato Istat
  3. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  4. ^ Archivio storico delle Elezioni del Ministero dell'Interno, Risultato delle elezioni amministrative del 6 giugno 1993, elezionistorico.interno.it.
  5. ^ Archivio storico delle Elezioni del Ministero dell'Interno, Risultato delle elezioni amministrative del 27 aprile 1997, elezionistorico.interno.it.
  6. ^ Archivio storico delle Elezioni del Ministero dell'Interno, Risultato delle elezioni amministrative del 13 maggio 2001, elezionistorico.interno.it.
  7. ^ Archivio storico delle Elezioni del Ministero dell'Interno, Risultato delle elezioni amministrative del 28 maggio 2006, elezionistorico.interno.it.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Castellalto. Un incontro tra storia e arte, a cura dell'Istituto comprensivo di Castellalto e del Liceo Artistico di Teramo, 2004 (vi sono pubblicati la storia e i disegni ad acquerello su scorci e personaggi del comune di Castellato);

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN244330533 · GND: (DE7648357-5