Cash Game - Paga o muori

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Cash Game - Paga o muori
Ca$h film 2010.JPG
Sean Bean in una scena del film.
Titolo originaleCash
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneUSA
Anno2010
Durata108 min
Rapporto2,35:1
Generethriller, poliziesco
RegiaStephen Milburn Anderson
SceneggiaturaStephen Milburn Anderson
ProduttoreNaveen Chathappuram, Stephen Milburn Anderson, Prema Thekkek
Casa di produzioneImmortal Thoughts, Three Good Men
MusicheJesse Voccia
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Cash Game - Paga o muori (Cash) è un film del 2010 diretto da Stephen Milburn Anderson e interpretato da Sean Bean, Chris Hemsworth e Victoria Profeta.

È stato distribuito il 9 aprile 2010 negli Stati Uniti.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Chicago. Un giorno Sam, in viaggio con l'auto, si vede cadere letteralmente dal cielo una valigia piena di soldi. Non sapendo da dove provenga, la raccoglie e la porta a casa dalla moglie, Leslie. Per i due è un gran colpo di fortuna, in quanto hanno debiti con la banca e vivono in condizioni precarie. Dopo aver contato i soldi, si rendono conto di avere tra le mani più di 600.000 dollari. Per loro inizia così una nuova vita: comprano un costoso fuoristrada, dei mobili nuovi per la casa e un televisore al plasma. Sam e Leslie però non sanno che quella valigia è il risultato di una rapina effettuata ai danni di un furgone portavalori, e la valigia è stata gettata in strada per evitare complicazioni. Sulle tracce della valigia infatti vi è il fratello dell'autore della rapina, Pyke Kubic (Sean Bean nel doppio ruolo dei due fratelli), che con relativa facilità riesce a rintracciare i due coniugi. Dopo essersi ripreso i soldi non spesi dai due, intima loro di restituire la parte mancante entro cinque giorni. Non sapendo i due sposi come procurarsi il denaro, Pyke li costringe a compiere delle rapine ai danni di piccoli negozi e supermercati. Quando manca appena un giorno alla scadenza del loro "contratto per la vita", Sam propone al sequestratore di rapinare una banca; durante la veloce rapina, Sam riesce a rubare dei proiettili a una guardia giurata inserendoli nella propria pistola, senza che Pyke se ne accorga. Una volta in fuga, in un impeto di coraggio, Sam punta addosso l'arma a Pyke, e in una violenta colluttazione, quest'ultimo viene mortalmente ferito alla testa. La coppia restituisce i soldi sottratti ai vari negozi ed alla banca, mentre la polizia dichiara che tutti i tentativi di riconoscimento dei malfattori non sono andati a buon fine. Sam e Leslie sono finalmente liberi. Nel finale si vede il fratello di Pyke, Reese, uscire dal penitenziario, con il presumibile intento di scoprire la verità sulla scomparsa di suo fratello e del bottino.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema