Casey Shaw

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Casey Shaw
Nome Joseph Casey Shaw
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Italia Italia
Altezza 208 cm
Peso 110 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo Centro
Ritirato 2010
Carriera
Giovanili

1994-1998
Lebanon High School
Toledo Rockets
Squadre di club
1999 Philadelphia 76ers 9 (2)
1999-2000 Pall. Cantù 30 (390)
2000-2001 Pall. Trieste 30 (414)
2001 Virtus Roma 7 (37)
2001-2002 Olimpia Milano 28 (251)
2003 Anwil Włocławek 2 (8)
2003 Ventspils 2
2003-2004 Melilla 14
2004-2005 Viola Reggio Cal. 34 (465)
2005-2006 Gran Canaria 25 (113)
2006-2007 Pall. Cantù 37 (357)
2007-2008 Olimpia Milano 41 (184)
2008-2010 V.L. Pesaro 61 (251)
2010 Teramo Basket 3 (0)
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Joseph Casey Shaw (Lebanon, 20 luglio 1975) è un ex cestista statunitense con cittadinanza italiana dal 2000[1].

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Uscito dall'Università di Toledo nel 1999, è stato scelto dai Philadelphia 76ers con il numero 37 e, dopo una breve apparizione nell'NBA (9 presenze), è sbarcato nei campionati europei.

In Italia ha giocato a Cantù, nell'Olimpia Milano, a Trieste, nella Virtus Roma e Viola Reggio Calabria. Nella stagione 2006-07 è ritornato in Italia per giocare di nuovo con la maglia di Cantù, per poi trasferirsi nuovamente nell'Olimpia Milano nella stagione 2007-08. Dal 2008 al 2010 ha giocato a Pesaro per poi trasferirsi a Teramo nella stagione 2010/11 per giocare nella Bancatercas.

In mezzo ci sono state esperienze in Polonia, Lettonia e Spagna.

Nel settembre 2004 ha sposato un'italiana, ottenendo così il passaporto e la possibilità di giocare nella nazionale italiana di pallacanestro, dove però finora non ha raccolto alcuna presenza.

Il 16 novembre del 2010 viene messo fuori rosa dalla Banca Tercas Teramo a causa del suo rendimento altalenante.

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Miglior centro italiano: 2005

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

È un membro dell'associazione no profit Atleti di Cristo[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Profilo su eurobasket.com.
  2. ^ Profilo su atletidicristo.org.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]