Cascina Lardera

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Cascina Lardera
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneLombardia
LocalitàCornovecchio
Coordinate45°09′07.55″N 9°48′25.87″E / 45.152097°N 9.807186°E45.152097; 9.807186Coordinate: 45°09′07.55″N 9°48′25.87″E / 45.152097°N 9.807186°E45.152097; 9.807186
Informazioni generali
CondizioniIn uso
Usocascina
Realizzazione
TutelaWiki Loves Monuments Logo notext.svg

bene culturale italiano

La cascina Lardera è una cascina nel comune lombardo di Cornovecchio. Costituì un comune autonomo fino al 1866.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La cascina Lardera è una località agricola di antica origine, attestata fin dall'XI secolo. Il territorio comunale comprendeva la frazione di Cassina Campagnola.

In età napoleonica (1809-16) la Lardera fu frazione di Corno Giovine, recuperando l'autonomia con la costituzione del Regno Lombardo-Veneto.

All'Unità d'Italia (1861) il comune contava 264 abitanti. Nel 1866 fu aggregata a Cornovecchio[1].

La località agricola adesso è una delle più grandi cascine nel comune di Cornovecchio ed è gestita da una sola famiglia.

Adesso la località agricola è dentro il territorio del Parco dell'Adda Sud.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Regio Decreto 1º agosto 1866, n. 3197

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]