Casali (famiglia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Stemma della famiglia Casali
Coa fam ITA casali4.jpg
Blasonatura
D'oro, a tre fasce ondate d'azzurro.
Cortona, Palazzo Casali, sede del Museo dell'Accademia Etrusca

Casali, nobile famiglia di Cortona, di origine tedesca, che trasse il suo nome da Casale, località sulle colline circostanti.[1]

Fondatore della famiglia fu Ranieri I, vissuto nel XIII secolo.[2] La famiglia si estinse nel 1420 alla morte dell'ultimo signore di Cortona, Luigi Battista.[3]

Signori di Cortona[modifica | modifica wikitesto]

La famiglia ebbe la signoria di Cortona, dal 1325 al 1409.

Altri esponenti illustri[modifica | modifica wikitesto]

Rami della famiglia[modifica | modifica wikitesto]

Altre famiglie Casali[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Giovan Battista di Crollalanza, Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili o notabili italiane estinte e fiorenti, Bologna, 1886, Vol.1.
  2. ^ Pompeo Litta, Famiglie celebri d'Italia. Casali di Cortona, Torino, 1835.
  3. ^ Cortona libero comune.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Giovan Battista di Crollalanza, Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili o notabili italiane estinte e fiorenti, Bologna, 1886, Vol.1.
  • Pompeo Litta, Famiglie celebri italiane. Casali di Cortona, Torino, 1835. ISBN non esistente.
  • Paolo Uccelli, Storia di Cortona, Arezzo, 1835. ISBN non esistente.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]