Casal Borsetti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Casal Borsetti
frazione
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Emilia-Romagna-Stemma.svg Emilia-Romagna
Provincia Provincia di Ravenna-Stemma.png Ravenna
Comune Ravenna-Stemma.png Ravenna
Territorio
Coordinate 44°33′06.3″N 12°16′46.96″E / 44.55175°N 12.27971°E44.55175; 12.27971 (Casal Borsetti)Coordinate: 44°33′06.3″N 12°16′46.96″E / 44.55175°N 12.27971°E44.55175; 12.27971 (Casal Borsetti)
Altitudine m s.l.m.
Abitanti 802
Frazioni confinanti Porto Corsini, Marina Romea, Mandriole
Altre informazioni
Cod. postale 48123
Prefisso 0544
Fuso orario UTC+1
Patrono San Lorenzo
Giorno festivo 10 agosto
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Casal Borsetti
Casal Borsetti

Casal Borsetti è una frazione del comune di Ravenna, situata sul litorale, 15 km a Nord della città. È il lido romagnolo più settentrionale, oltre il quale c'è il fiume Reno. Gli abitanti nella stagione invernale sono circa 800, mentre nella stagione estiva la cittadina si popola nei numerosi appartamenti affittabili e nell'area camper.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Al tempo del Regno d'Italia c'erano poche tracce di urbanizzazione e nessuno stabilimento balneare. L'unico edificio di una certa importanza era la postazione doganale che serviva da ristoro alle pattuglie sul litorale, denominato "Casello speranza governativo" [1].

Nella seconda metà del secolo XIX ottenne il posto di guardiano Giovanni Borsetti, originario di Goro, nato nel 1828. Sottobrigadiere doganale, Borsetti era impegnato come sentinella contro i contrabbandieri, ma non disdegnava di svolgere alcuni lavori manuali. Alla sua attività principale affiancò presto quella di ciabattino, giacché nella zona mancava una persona che riparasse calzature e stivali. Raggiunta l'età della pensione, Borsetti non ritornò al borgo natio, ma rimase nel posto, dov'era divenuto un personaggio molto noto e apprezzato dai pescatori e dagli abitanti della zona. Morì nel 1906.

Nel 1917 l'amministrazione comunale di Ravenna decise di intitolare l'aggregato di case che si stava formando attorno al suo luogo di lavoro Casal Borsetti. Nel primo dopoguerra il paese crebbe ulteriormente e cominciò ad ospitare reduci di guerra rimasti senza tetto, braccianti e persone in cerca di un lavoro da tutta la Bassa Romagna. Un piccolo porto, rifugio per le barche, era già stato costruito negli anni passati. Nel secondo dopoguerra anche Casal Borsetti venne raggiunto dalla prosperità. Da allora il turismo è la prima attività economica della località.

Eventi e manifestazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Festa del patrono (10 agosto), nata nel 1929: gara di castelli di sabbia, Sposalizio del Mare, Cuccagna Acquatica, musica in piazza Marradi con mercatini e cibo da strada.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ L'edificio è stato restaurato a metà degli anni 1980 e riaperto il 10 agosto 1990.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Romagna Portale Romagna: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Romagna