Casa protostorica di Fidene

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Casa protostorica di Fidene
Localizzazione
Stato Italia Italia
Comune Roma-Stemma.png Roma
Scavi
Data scoperta 1988
Date scavi 1991-1993
Amministrazione
Ente Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali
Visitabile

La casa protostorica di Fidene è la ricostruzione in scala reale di una casa della fine del IX secolo a.C., resa possibile dalla scoperta, nel 1988, dei resti, in ottimo stato di conservazione, di una capanna protostorica risalente all'età del ferro, nella zona di Castel Giubileo a Roma, nell'area dove risiedeva l'antica città di Fidenae[1].

Gli scavi[modifica | modifica wikitesto]

Gli scavi, realizzati tra il 1991 e 1993, hanno portato alla luce, tra gli altri reperti, pali e parti di pareti di una capanna, due vasi ed un braciere. La capanna originaria è stata rinterrata e, a non molta distanza da essa, è stata realizzata la sua ricostruzione, simile per tecniche costruttive e materiali utilizzati[2], posta in un'area recintata di via Quarrata, a non molta distanza dal sito della struttura originale[3].

Collegamenti[modifica | modifica wikitesto]

Ferrovia regionale laziale FL1.svg
 È raggiungibile dalla stazione di: Fidene.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Rosanna Cappelli (a cura di), Fidene. Una casa dell'età del ferro, Roma, Mondadori Electa, 1996, ISBN 978-88-435-6572-6.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Coordinate: 41°58′42.69″N 12°30′44.36″E / 41.978524°N 12.512321°E41.978524; 12.512321