Casa del Fascio (Caravaggio)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Casa del Fascio
Casa del Fascio, Caravaggio - Panorama.jpg
Localizzazione
StatoItalia Italia
LocalitàCaravaggio
Coordinate45°29′32.1″N 9°38′21.08″E / 45.492251°N 9.639189°E45.492251; 9.639189Coordinate: 45°29′32.1″N 9°38′21.08″E / 45.492251°N 9.639189°E45.492251; 9.639189
Informazioni generali
Condizioniabbandonato
Costruzione1939
Inaugurazione1939
Stilerazionalista

La Casa del Fascio è un edificio situato a Caravaggio.[1]

L’edificio è stato completato ed inaugurato nel 1939.[1] Venne utilizzato come sede del Partito Nazionale Fascista fino al 1945, quando la città fu liberata dal regime fascista. Da allora è stato utilizzato come sede per alloggi per famiglie disagiate.[1]. La struttura è caratterizzata da mattoni a vista e da un imponente peristilio in cui si svolgevano manifestazioni di carattere politico. Sebbene siano ancora visibili tracce della scritta

«Nel segno del littorio abbiamo vinto. Nel segno del littorio vinceremo.»

l'unico superstite tra i fregi è l’aquila fascista.

Controversia[modifica | modifica wikitesto]

La paternità della vittoria del bando e della costruzione dell'edificio è attualmente oggetto di discussione: alcuni documenti attestano la vittoria del bando a Giuseppe Rossi, ma altri successivi attestano la progettazione e la direzione lavori ad Alziro Bergonzo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c «Casa del fascio» a Caravaggio Il Demanio la mette in vendita, su ecodibergamo.it. URL consultato l'8 febbraio 2021.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]