Carsa Edizioni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Carsa Edizioni
Logo
StatoItalia Italia
Forma societariaCasa editrice
Fondazione1980 a Pescara
Sede principalePescara
SettoreEditoria
ProdottiLibri
Sito web

Carsa Edizioni è una casa editrice di Pescara nata nel 1980.[1]

È un medio editore secondo i criteri ISTAT, avendo edito oltre 800 titoli.[2] È specializzata in pubblicazioni riguardanti valorizzazione dei territori e dei patrimoni locali, in particolar modo dell'Abruzzo. Fa parte del gruppo Carsa, che si occupa di comunicazione integrata, editoria, ricerche socio economiche e di mercato, partecipazione a progetti europei ed organizzazione di eventi.[3]

Le pubblicazioni riguardano principalmente guide e grandi volumi illustrati. Tra le collane del catalogo vi sono:

  • gli scrigni: guide storico-artistiche dedicate al patrimonio monumentale, sia come presentazione di singoli monumenti, sia come percorsi circuiti tematici ed alle città d'arte;
  • le gemme: guide dedicate ad ambienti naturali e paesaggistici;
  • meraviglie sconosciute d'Italia: collana prodotta in collaborazione con quotidiani che propone serie di dodici guide raccolte in un cofanetto illustrato;
  • storia e antropologia del territorio: collana di saggistica che si occupa di vicende storiche, patrimoni culturali e aspetti antropologici dei territori locali;
  • opus: collana di storia, architettura e restauro promossa dall'Università degli Studi "Gabriele d'Annunzio".

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Valutazione della casa editrice Carsa, Software Paradiso. URL consultato il 26 febbraio 2018.
  2. ^ Ricerca: Editore = Carsa, OPAC SBN. URL consultato il 17 febbraio 2018.
  3. ^ Carsa, su carsa.it. URL consultato il 16 dicembre 2014.
Editoria Portale Editoria: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di editoria