Carrozze FS tipo 1933

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Carrozze FS ABCz 61.000 / ABz 52.000 / Cz 32.000
Carrozza
Anni di progettazione 1933, 1936-37
Anni di costruzione 1937-40
Anni di esercizio 1937-circa 1990
Quantità prodotta 930
ABCz 61.000
Lunghezza 22 560 mm
Scartamento 1 435 mm
Interperno 15 520 mm
Passo dei carrelli 3 100 mm
ABz 52.000
Lunghezza 23 210 mm
Scartamento 1 435 mm
Interperno 16 170 mm
Passo dei carrelli 3 100 mm
Cz 32.000
Lunghezza 22 540 mm
Scartamento 1 435 mm
Interperno 15 500 mm
Passo dei carrelli 3 100 mm
Velocità massima omologata > 120 km/h
Dati tratti da:
Mingari, op. cit.

Le carrozze "tipo 1933" e "tipo 1937" delle Ferrovie dello Stato erano una serie di carrozze passeggeri a carrelli, costruite per l'impiego su treni a lunga percorrenza nazionali e internazionali.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Le carrozze "tipo 1933" furono progettate come evoluzione delle "tipo 1931", di cui vennero modificate la lunghezza e il sistema di riscaldamento, per consentirne l'impiego in servizio internazionale.

Le carrozze, miste di I, II e III classe, entrarono in servizio nel 193738, e furono classificate nella serie ABCz 61.000.

Pochi anni dopo, nel 193637, furono progettate altre versioni, che andarono a costituire il "tipo 1937": le ABz 52.000, di I e II classe, e le Cz 32.000, di sola III classe. Tali carrozze entrarono in servizio nel 193840.

Complessivamente, la serie ABCz 61.000 si componeva di 30 unità (ABCz 61.000–029), la ABz 52.000 di 150 unità (ABz 52.000–149) e la Cz 32.000 di ben 750 unità (Cz 32.000–749). In seguito ai danni della seconda guerra mondiale andarono disperse circa 35 ABz e 150 Cz.

Le Cz (dal 1956, in seguito all'abolizione della III classe, divenute Bz) rimasero in servizio sui treni internazionali fino agli inizi degli anni settanta quando, sostituite dalle più moderne UIC-X, furono relegate ai servizi interni, diretti e locali, insieme alle carrozze di classe superiore.

Tutte vennero ritirate dal servizio alla fine degli anni ottanta. Attualmente sono conservate per treni storici quattro Cz 32.000; una ABCz 61.000, radiata dal parco FS, è conservata dal Museo Ferroviario Piemontese di Savigliano in attesa di restauro.

Livrea[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Schemi di verniciatura del materiale rotabile ferroviario.

Quasi tutte le carrozze rivestirono fin dall'origine l'allora nuova livrea castano-isabella; solo le prime ABCz 61.000 uscirono di fabbrica con la vecchia livrea verde vagone.

In seguito, analogamente alle altre carrozze del parco FS, rivestirono la livrea interamente castano, per terminare la loro carriera in grigio ardesia.

Unità speciali[modifica | modifica wikitesto]

Due unità Cz furono allestite in fabbrica come carrozze ristoro Cz 401 e 402, e poste in composizione ai "treni popolari". Furono trasformate in carrozze ordinarie nel 1953.

Riproduzioni modellistiche[modifica | modifica wikitesto]

Le carrozze "tipo 1933" e "tipo 1937" sono state riprodotte in scala H0 dalla ACME[1]. Le 1937 sono riprodotte in scala N dalla ditta Locomodels[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ ACME - Carrozza tipo 1933
  2. ^ Locomodels - Carrozza tipo 1937 in Scala N[collegamento interrotto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Michele Mingari, Carrozze 32.000 e famiglia, in "I Treni" n. 279 (2006).
Trasporti Portale Trasporti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di trasporti