Carpo (astronomia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Carpo
(Giove XLVI)
Carpo.png
Rappresentazione artistica di Carpo.
Satellite diGiove
Scoperta9 febbraio 2003
ScopritoriScott S. Sheppard et al.
Designazioni
alternative
S/2003 J20
Parametri orbitali
(all'epoca J2000)
Semiasse maggiore16 989 000 km
Periodo orbitale456,10 giorni
(1,249 anni)
Inclinazione
sull'eclittica
56°
Inclinazione rispetto
all'equat. di Giove
55°
Eccentricità0,2736-0,4297?
Dati fisici
Diametro medio~3 km
Massa
~4,5 × 1013 kg
Densità media2,6? × 103 kg/m³
Acceleraz. di gravità in superficie~0,0012 m/s²
Albedo0,04

Carpo è un satellite naturale minore del pianeta Giove, scoperto il 9 febbraio 2003 da una squadra di astronomi dell'Università delle Hawaii guidata da Scott S, Sheppard e formata da Brett James Gladman, John Kavelaars, Jean-Marc Petit, Lynne Allen, David Jewitt e Jan Kleyna.

All'epoca della scoperta al satellite venne attribuita la designazione provvisoria S/2003 J 20; il nome attuale, assegnato dall'Unione Astronomica Internazionale agli inizi del 2005, è stato scelto in onore della figura di Carpo, una delle Ore, figlia di Zeus (Giove) secondo la mitologia greca.

Parametri orbitali[modifica | modifica wikitesto]

Analogamente a Temisto, Carpo sembra non appartenere ad alcuna famiglia di satelliti gioviani, ed è per questo particolarmente interessante.

È inoltre notevole osservare che tutti i satelliti naturali di Giove orbitanti all'esterno dell'orbita di Carpo ruotano attorno al pianeta in direzione retrograda.

L'inclinazione orbitale di Carpo, analogamente a quella di altri satelliti gioviani, è regolata dal Meccanismo di Kozai, scoperto da Yoshihide Kozai nel 1962; tale fenomeno comporta una variazione periodica dell'inclinazione e dell'eccentricità dell'orbita. Quando l'inclinazione cresce, l'eccentricità può diventare talmente elevata da avvicinare il perigiovio del satellite alle orbite dei satelliti medicei (Io, Europa, Ganimede e Callisto); Carpo potrebbe quindi in futuro collidere con uno di essi, oppure venire scagliato al di fuori del sistema di Giove a causa dell'intensa interazione gravitazionale.

Sistema solare Portale Sistema solare: accedi alle voci di Wikipedia sugli oggetti del Sistema solare