Carolina Lussana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Carolina Lussana

Deputato della Repubblica Italiana
Legislature XIV, XV, XVI
Gruppo
parlamentare
Lega Nord Padania
Coalizione PdL-LN-MpA
Circoscrizione IV (Lombardia 2)
Collegio 20 - Albino (XIV legislatura)
Incarichi parlamentari
Vicepresidente della II commissione (Giustizia) dal 22 maggio 2008
Sito istituzionale

Dati generali
Partito politico Lega Nord
Titolo di studio laurea in giurisprudenza
Professione Consulente legale

Carolina Lussana (Bergamo, 9 novembre 1971) è una politica italiana.

Studi e vita familiare[modifica | modifica wikitesto]

Laureata in giurisprudenza all'Università Cattolica di Milano, fa parte della Lega Nord.[1]

Nel settembre 2007 ha sposato il parlamentare dell'UDC, in seguito passato al PDL, Giuseppe Galati.[2][3]

Carriera politica[modifica | modifica wikitesto]

Lussana è stata eletta deputato nel 2001 con il sistema maggioritario nella circoscrizione IV (Lombardia 2), nel collegio natale di Albino.

Nella XIV Legislatura ha fatto parte della II commissione (Giustizia) ed è stata inoltre vicepresidente della commissione parlamentare d'inchiesta sulla morte di Ilaria Alpi. Per le elezioni politiche del 2006 è stata candidata nella circoscrizione Lombardia 2 ed ha ricevuto conferma del suo seggio alla Camera. Confermata deputato nel 2008 (ma a Milano)[4] è stata vice capogruppo vicario della Lega Nord alla Camera fino al 1º febbraio 2012 quando è stata sostituita da Maurizio Fugatti andando a ricoprire l'incarico di vice capogruppo.

Ha presentato alla Camera dei deputati, come prima firmataria, il progetto di legge "Inapplicabilità del giudizio abbreviato ai delitti puniti con la pena dell'ergastolo" che, dopo le sostanziali modifiche poste al Senato, è diventato noto con il nome di Processo Lungo.[5][6]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La Stampa[collegamento interrotto], 19 agosto 2008.
  2. ^ Panorama.it Archiviato il 29 settembre 2011 in Internet Archive..
  3. ^ Giuseppe Galati, Camera dei Deputati, anno 2018
  4. ^ Lussana punita per le nozze con il terun, su ricerca.repubblica.it, 9 marzo 2008. URL consultato il 28 novembre 2020.
  5. ^ OpenPolis Archiviato il 30 settembre 2011 in Internet Archive..
  6. ^ Marco Travaglio Archiviato il 26 settembre 2011 in Internet Archive..

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]