Carnell Lake

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Carnell Lake
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 185 cm
Peso 97 kg
Football americano American football pictogram.svg
Ruolo Safety, Allenatore dei cornerback
Squadra Pittsburgh Steelers
Ritirato 2001 (giocatore)
Carriera
Giovanili
1985 - 1988 UCLA Bruins
Squadre di club
1989 - 1998 Pittsburgh Steelers
1999 - 2000 Jacksonville Jaguars
2001 Baltimore Ravens
Carriera da allenatore
2011 - presente Pittsburgh Steelers (all. CB)
Statistiche aggiornate al 4 giugno 2013

Carnell Augustino Lake (Salt Lake City, 15 luglio 1967) è un ex giocatore di football americano e allenatore di football americano statunitense che ha giocato nel ruolo di safety e attualmente allena i cornerback dei Pittsburgh Steelers della National Football League (NFL). Fu scelto nel corso del secondo giro (34° assoluto) Draft NFL 1989 dagli Steelers. Al college ha giocato a football all'Università statale della Florida.

Carriera da giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Lake fu scelto nel corso del secondo giro del Draft 1989 dai Pittsburgh Steelers[1]. Giocò nella NFL per 12 stagioni per Steelers, Jacksonville Jaguars, e Baltimore Ravens. Nella sua stagione da rookie, Lake partì come titolare in 15 partite su 16 e guidò gli Steelers con 5 fumble recuperati, venendo premiato come miglior rookie degli Steelers. Convocato per cinque Pro Bowl, nel corso della carriera mise a segno 25 sack, 16 intercetti e segnò 5 touchdown difensivi.

Nel 1997, Lake ricevette un voto per il premio di MVP della NFL dal giornalista di Sports Illustrated Peter King, risultato decisivo per l'assegnazione del premio a pari merito quell'anno tra Barry Sanders e Brett Favre[2].

Vittorie e premi[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Tackle 826
Sack 25
Intercetti 16

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) 1989 National Football League Draft (Pro Football Hall of Fame). URL consultato il 24 aprile 2013 (archiviato dall'url originale il 19 ottobre 2013).
  2. ^ (EN) The Game Plan (cont.) (CNN). URL consultato il 4 giugno 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]