Carmine Cicala

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Carmine Cicala
Carmine-cicala.jpg

Presidente del consiglio regionale della Basilicata
In carica
Inizio mandato 6 maggio 2019
Predecessore Vito Santarsiero
Legislature XI

Consigliere regionale della Basilicata
In carica
Inizio mandato 16 aprile 2019
Gruppo
parlamentare
Lega Salvini Basilicata

Presidente del “Coordinamento delle Commissioni e Osservatori sul contrasto della criminalità organizzata e la promozione della legalità”
In carica
Inizio mandato 13 dicembre 2019

Presidente Commissione Regionale dei Lucani nel Mondo
In carica
Inizio mandato 6 maggio 2019

Consigliere dell'amministrazione comunale di Viggiano come capogruppo di maggioranza
Durata mandato 1999 –
2004

Dati generali
Partito politico Lega Nord
Professione imprenditore

Carmine Cicala (San Martino d'Agri, 1973) è un politico e imprenditore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Carmine Cicala nasce a San Martino d'Agri nel 1973 e cresce e vive a Viggiano. Conseguito il diploma di perito elettronico, si iscrive e sostiene diversi esami presso la facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Salerno. Acquisisce materie relative al Diritto lnternazionale, alle Relazioni ed Organizzazioni Internazionali e al Diritto Costituzionale.
Successivamente decide di intraprendere un percorso professionale diverso, nel settore imprenditoriale inizialmente nell'azienda del padre e crea una sua azienda.

Attività politica[modifica | modifica wikitesto]

Dal ’99 al 2004 ricopre la carica di Consigliere dell'amministrazione comunale di Viggiano come capogruppo di maggioranza. È l’ideatore e il responsabile del progetto "Giovani e Istituzioni" all'interno del programma di gemellaggio con paesi europei.
Candidato Consigliere per le elezioni del 24 marzo 2019, con il partito della Lega- Salvini premier, riceve un totale di 4420 preferenze espresse in tutta la provincia di Potenza che lo portano alla proclamazione ufficiale per entrare di diritto nella Regionale. Viene eletto con 18 voti a favore, Presidente del Consiglio regionale della Basilicata dell’XI legislatura il 6 maggio 2019.

Dal 13 dicembre 2019 è presidente del “Coordinamento delle Commissioni e Osservatori sul contrasto della criminalità organizzata e la promozione della legalità”. La nomina è stata conferita dall'Assemblea plenaria della Conferenza dei Presidenti delle Assemblee legislative delle Regioni e delle Province autonome
Con la nomina di Presidente del Consiglio Regionale della Basilicata ha assunto anche il ruolo di Presidente nella Commissione Regionale dei Lucani nel Mondo.

Impegno nella comunità[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2015, partecipa all’incontro internazionale in Giappone sulla riduzione del rischio da disastri, World Conference on Disaster Risk Reduction (WCDRR), che gli permette di approfondire un tema strettamente legato al territorio nel quale vive, la Val D’Agri, dove sorge il Centro Olio, classificato come Impianto a rischio di incidente rilevante.