Carmine Caridi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Carmine Caridi (New York, 23 gennaio 1934West Hollywood, 28 maggio 2019) è stato un attore statunitense di origini italiane, specializzato in ruoli da caratterista.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

In oltre trenta anni di carriera i ruoli che maggiormente lo rendono noto al grande pubblico sono quelli di Carmine Rosato ne Il padrino - Parte II, e di Alberto Volpe ne Il padrino - Parte III, entrambi diretti da Francis Ford Coppola. Da ricordare anche la partecipazione alla serie tv Saranno famosi (Fame), nel ruolo del padre di Bruno Martelli.

Il suo nome è balzato alle cronache statunitensi nel 2004, per un traffico di copie piratate di grandi successi cinematografici. A seguito di un'indagine della FBI, Caridi è stato condannato ad un risarcimento milionario, ed all'allontanamento dall'Academy of Motion Picture Arts and Sciences, di cui faceva parte, primo caso nella storia dell'associazione che assegna gli Oscar.

È morto il 28 maggio 2019 al Cedars-Sinai Medical Center di West Hollywood dopo essere stato ricoverato a seguito di una caduta.[1]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatori italiani[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 'Godfather' Actor Carmine Caridi Dead at 85, TMZ.com, 29 maggio 2019. URL consultato il 29 maggio 2019.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN87507244 · WorldCat Identities (EN87507244
Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema