Carmen Blanco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Carmen Blanco García (Lugo, 1954) è una scrittrice spagnola.

Carmen Blanco

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Carmen Blanco è una scrittrice galiziana nata a Lugo nel 1954. Fece parte del movimento di liberazione delle donne negli anni settanta e, come saggista, si concentrò soprattutto sulle interrelazioni tra potere, donne, sesso, cultura e letteratura, temi che diedero vita ad un percorso multiculturale che riscontriamo in libri come: Literatura galega da muller (Xerais, 1991), Escritoras galegas (Compostela, 1992), Libros de mulleres (Do Cumio, 1994), O contradiscurso das mulleres (Nigra, 1995), Nais, damas, prostitutas e feirantas (Xerais, 1995), Mulleres e independencia (Do Castro, 1995), El contradiscurso de las mujeres (Nigra, 1997, versione aggiornata dell'omonimo romanzo tradotto in castigliano da Olga Novo), Luz Pozo Garza: a ave do norte (Linteo, 2002), Alba de mulleres (Xerais, 2003), Sexo e lugar (Xerais, 2006), María Mariño. Vida e obra (Xerais, 2007) e Casas anarquistas de mulleres libertarias (CNT, 2007). Diede dimostrazione della sua arte poetica nella marcia Estraña estranxeira (BVG, 2004) e, per il genere narrativo, pubblicò i libri Vermella con lobos (Xerais, 2004) e Atracción total (Xerais, 2008).

Attualmente professoressa di Letteratura Galiziana presso l'Università di Santiago de Compostela e nel Campus di Lugo, è stata docente associato di Lingua e Letteratura spagnola, con prima sede a Santiago de Compostela, e di Lingua e Letteratura Galiziana nella scuola secondaria, con sede a Lugo, oltre ad essere titolare di queste ultime discipline presso la Scuola di Formazione degli Insegnanti di Lugo. Dal 1996 coordina, con il poeta Claudio Rodríguez Fer, la rivista libertaria e multiculturale di Unión Libre. Cadernos de vida e culturas.

Sulla letteratura e la cultura galiziana ha pubblicato i libri Conversas con Carballo Calero (Galaxia, 1989), Carballo Calero: política e cultura (Do Castro, 1991), Uxío Novoneyra (A Nosa Terra, 2009), Novoneyra. Un cantor do Courel a Compostela (Toxosoutos, 2010), oltre ad aver introdotto varie edizioni di autori contemporanei: Uma voz na Galiza (Sotelo Blanco 1992), de Ricardo Carvalho Calero; Códice Calixtino (Xerais, 1992), Historias fidelísimas (Linteo, 2003) e Memoria solar (Linteo, 2004) di Luz Pozo Garza, e, in collaborazione con Claudio Rodríguez Fer, Con pólvora y magnolias di Xosé Luis Méndez Ferrín (Xerais, 1989) e Os eidos di Uxío Novoneyra (Xerais, 1990). Nel 2005 ha curato e introdotto la mostra bilingue di poesia galiziana Extranjera en su patria. Cuatro poetas gallegos. Rosalía de Castro. Manuel António. Luís Pimentel. Luz Pozo Garza (Círculo de Lectores / Galaxia Gutenberg, 2005), nonché nel 2007 l'elaborazione degli studi Día das Letras Galegas 2007. María Mariño Carou (Universidade de Santiago de Compostela 2007). Inoltre ha collaborato a numerosi libri collettivi, relazioni di convegni, riviste specializzate e giornali.

Mostrò la sua creatività artistica progettando e illustrando i libri di poesie Tigres de ternura (Reprografía 1846, 1981), Historia da lúa (Galaxia, 1984), Vulva (Libros de la cebra, 1990) e A muller núa (Compostela, 1992) di Claudio Rodríguez Fer, nonché il Manifesto por un movemento vital (1990), dello stesso autore. Con il suo pseudonimo di Emma Luaces, scelto in onore dell'anarchica russa Emma Goldman e della sua discendenza materna, ha pubblicato delle traduzioni di Saffo nel libro Do amor e da literatura (Linteo, 2007). Va ricordato infine che lei è l'autrice dell'inno galiziano della Marcia Mondiale delle Donne, "Marchando máis alá"(2000); oltre ad essere segretario dell'Associazione per la Dignità delle Vittime del Fascismo e membro del Consello della Memoria.

Saggi[modifica | modifica wikitesto]

Poesia[modifica | modifica wikitesto]

  • Estraña estranxeira (A Coruña, Biblioteca Virtual Galega, 2004)
  • Un mundo de mulleres (Biblos, 2011)
  • Lobo amor (Unión Libre, 2011)

Narrativa[modifica | modifica wikitesto]

  • Vermella con lobos (Vigo, Xerais, 2004)
  • Atracción total (Vigo, Xerais, 2008)

Edizioni e introduzioni[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN65185230 · ISNI (EN0000 0001 1068 0490 · LCCN (ENnr96038029 · GND (DE133063151 · BNF (FRcb124460352 (data) · WorldCat Identities (ENnr96-038029
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie