Carlotta Zofkova

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Carlotta Zofkova
Carlotta Zofkova.png
Carlotta Zofkova a Riccione nel 2015
Nazionalità Italia Italia
Altezza 185 cm
Peso 76 kg
Nuoto Swimming pictogram.svg
Specialità Dorso e staffette
Società Carabinieri
Carriera
Squadre di club
????-2011Imolanuoto
2012-2016Forestale
2017-Carabinieri
Palmarès
Europei 0 2 1
Universiadi 1 0 1
Gymnasiadi 0 0 1
Campionati italiani 2 8 10
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 07 agosto 2018

Carlotta Zofkova Costa de Saint Genix de Beauregard, nata Carlotta Zofkova (Lugo, 22 febbraio 1993) è una nuotatrice italiana, specialista del dorso e delle staffette miste. Vive a Conselice.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Carlotta è figlia del conte francese Jean Costa de Saint Genix de Beauregard, che dal 1990 al 1992 ha avuto una relazione con la madre Alena Zofkova (di origine ceca). Dopo la fine della relazione, interrotta negli ultimi mesi del 1992, la madre andò a vivere in Romagna, a Conselice. Crebbe da sola i due figli. Il figlio maggiore, Stefano Gherardi, pallanuotista, portò Carlotta in piscina avviandola al nuoto. I genitori di Carlotta non si sono rivisti per 23 anni. Nel 2015 Jean Costa si è ricongiunto alla figlia riconoscendola come sua legittima discendente. Di conseguenza Carlotta è stata associata al titolo nobiliare del padre ed ha aggiunto il suo cognome a quello materno[1].

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Nuotatrice dal fisico imponente e potente, Carlotta è cresciuta agonisticamente in seno alla società Imolanuoto (il suo allenatore è l'ungherese Tamas Gyertyanffy). Dal giugno 2012 gareggia per il Gruppo Sportivo Forestale, mantenendo come allenatore Gyertyanffy. Dopo aver esordito come ranista, mistista e delfinista, si è specializzata nel dorso.

Vanta come migliori risultati due titoli nazionali (ambedue nel dorso) e un argento agli europei 2012 nella staffetta 4x100 m mista. Nel 2012 non si è qualificata per un centesimo ai Giochi olimpici di Londra.

Nel 2016 ha conseguito il secondo titolo nazionale della carriera (sui 100 m dorso) e un argento nella distanza doppia. Agli Europei di Londra è finalista sui 100 m dorso (sesta), mentre nei 50 m si ferma in semifinale. Vince l'argento nella Staffetta 4x100 mista. Al Trofeo Sette Colli vince il bronzo sui 100 m ed ottiene la qualificazione ai Giochi olimpici di Rio de Janeiro (1'00"70). Il 13 agosto disputa la finale olimpica della Staffetta 4x100 m misti.

A seguito della dissoluzione del Corpo Forestale dello Stato, nel 2017 passa a competere per il Centro Sportivo Carabinieri.

Nel 2018 conquista la sua prima medaglia individuale in competizioni internazionali. Agli Europei di Glasgow vince la medaglia di bronzo nei 100 metri dorso. In quell'occasione stabilisce il suo primato personale, scendendo per la prima volta sotto i 60 secondi e migliorando il record italiano (59"61).

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Anno Manifestazione Sede Evento Risultato Prestazione Note
2009 Gymnasiadi Qatar Doha 50 m dorso Bronzo Bronzo 29"39
2012 Europei Ungheria Debrecen 4x100m misti Argento Argento 4'01"92 *
2015 Universiadi Corea del Sud Gwangju 4x100m misti Oro Oro 4'00"50
2016 Europei Regno Unito Londra 4x100m misti Argento Argento 4'00"73
2017 Universiadi Taiwan Taipei 4x100m misti Bronzo Bronzo 4'02"40
2018 Europei Regno Unito Glasgow 100 m dorso Bronzo Bronzo 59"61 Record nazionale

* medaglia ottenuta partecipando alle batterie, il tempo riportato è quello della finale

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]