Carlos Orrantia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Carlos Orrantia
Carlos Orrantía.jpg
Nome Carlos Emilio Orrantia Treviño
Nazionalità Messico Messico
Altezza 172[1] cm
Peso 59[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra Pumas UNAM
Carriera
Giovanili
Pumas UNAM
Squadre di club1
2009- Pumas UNAM 43 (4)
Nazionale
2011 Messico Messico U-20 11 (2)
2011 Messico Messico U-23 3 (0)
2011- Messico Messico 0 (0)
Palmarès
Transparent.png Campionato mondiale Under-20
Bronzo Colombia 2011
Transparent.png XVI Giochi panamericani
Oro Guadalajara 2011
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 2 marzo 2012

Carlos Emilio Orrantia Treviño (Città del Messico, 1º febbraio 1991) è un calciatore messicano, centrocampista dei Pumas e della Nazionale di calcio del Messico.

È soprannominato "el Charal", dal nome di un pesce presente nelle acque messicane[2].

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Viene solitamente impiegato come centrocampista esterno nei Pumas. Può occupare anche il ruolo di centrocampista centrale.[3]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

L'esordio nei Pumas[modifica | modifica wikitesto]

Prodotto delle giovanili dei Pumas, ha l'occasione di debuttare in prima squadra nel primo incontro dei messicani nel girone della Concachampions 2009-2010, il 18 agosto 2009, contro i guatemaltechi del Comunicaciones, dove gioca dal primo minuto.[4] Successivamente subentra nelle partite contro Real España (ad Ismael Íñiguez),[5] W Connection (a Fernando Espinosa),[6] e Comunicaciones (a Diego de Buen),[7] senza tuttavia scendere in campo nelle fasi ad eliminazione diretta, dove i Pumas sono eliminati dal Cruz Azul in semifinale.

Il 25 aprile 2010 arriva l'esordio in campionato con la prima squadra, alla 17ª giornata del torneo di clausura contro gli Indios, quando entra al 64º minuto al posto di Alex Diego,[8] nella sconfitta per 2-0 della squadra felina, che tuttavia non compromette l'accesso alla Liguilla, in cui i Pumas sono eliminati dal Santos Laguna.

Nel torneo successivo, apertura 2010, diviene stabilmente un membro della prima squadra, e scende in campo da sostituto nel secondo tempo in 7 occasioni, tra cui il quarto di finale di ritorno della Liguilla contro il Cruz Azul, dove i Pumas ribaltano l'1-2 interno dell'andata andando a vincere in trasferta per 0-2 con goal di Martín Bravo e Juan Carlos Cacho, e in cui Orrantia sostituisce al 61° Juan Francisco Palencia.[9] La squadra viene però fermata in semifinale dal Monterrey.

Nel clausura 2011, torneo vinto dai Pumas, viene impiegato più spesso (anche se sempre da sostituto), totalizzando a fine campionato 14 presenze. Trova il suo primo goal in campionato il 6 febbraio, siglando la rete che dà la vittoria alla sua squadra nella partita contro il Puebla all'89º minuto, dopo aver rilevato pochi minuti prima il compagno Javier Cortés.[10] Nella partita successiva, contro i Chivas, fornisce l'assist che permette a Cortés di realizzare il goal dell'1-1 definitivo,[11] e nei seguenti 30 minuti giocati contro l'Estudiantes mette a segno un goal di testa e un assist per Dante López.[12] Scende in campo nella finale di ritorno contro il Morelia che assegna il titolo alla squadra universitaria, subentrando all'intervallo a Martín Bravo.[13]

Nel campionato di apertura 2011 non è disponibile per le prime sei giornate in quanto impegnato nel Mondiale Under 20, ma al suo ritorno ottiene il posto da titolare, esordendo dal primo minuto (alla 23ª presenza in prima squadra) contro il Cruz Azul (sconfitta per 1-2) e fornendo l'assist per il momentaneo pareggio di Martín Bravo.[14] Segna un goal anche nella vittoria per 4-1 contro il Toluca di testa,[15] totalizzando 8 presenze a fine torneo, coi Pumas che non trovano la qualificazione alla fase finale. Nel clausura continua la striscia negativa della squadra, che conta appena tre vittorie. Orrantia riesce a segnare un unico goal, su assist di Javier Cortés, alla terzultima giornata contro l'Atlante, dando la vittoria alla sua squadra.[16]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Nazionale Under-20[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2011 viene convocato con la selezione Under 20 per le qualificazioni al Mondiale di categoria in Colombia. Gioca la partita contro Cuba, in cui fornisce l'assist ad Ulises Dávila per lo 0-3 definitivo,[17] poi risulta decisivo nel match contro Panamá, effettuando gli assist per David Izazola ed Edson Rivera, che fissano il punteggio sul 4-1,[18] permettendo ai messicani di disputare lo spareggio contro la Costa Rica, in cui la selezione del tecnico Juan Carlos Chávez vince per 1-3, grazie anche ad un goal di Orrantia al 39º minuto.[19]

Nel Mondiale in Colombia gioca tutte le partite da titolare, salvo la prima contro l'Argentina in cui entra all'intervallo per Saúl Villalobos.[20] La selezione messicana supera il suo girone e batte negli ottavi il Camerun. Dopo l'iniziale vantaggio degli africani con Franck Ohandza, è proprio Orrantia a pareggiare il tabellino all'81º minuto. La partita si conclude ai rigori, dove i camerunensi sbagliano tutti e tre i tiri, dando al Messico l'accesso ai quarti di finale.[21] Qui la selezione centroamericana prevale sui padroni di casa della Colombia per 3-1,[22] ma poi cede il passo in semifinale al Brasile, che si impone per 2-0.[23] Nella finale di consolazione, il Messico vince contro la selezione francese per 3-1, concludendo così il mondiale al terzo posto.[24] Orrantia ha affermato in proposito che pur essendoci un po' di rammarico per non aver sfruttato le occasioni contro il Brasile, il risultato era di grande valore perché collocava il Messico tra le migliori nazionali giovanili del mondo.[25]

Nazionale Under-23[modifica | modifica wikitesto]

Con la selezione Under-23 partecipa ai Giochi Panamericani 2011 di Guadalajara. Esordisce nella prima partita del girone contro l'Ecuador, sostituendo Isaac Brizuela al 75° nella partita che i messicani vincono per 2-1.[26] Sostituisce nuovamente Brizuela nella successiva partita pareggiata per 1-1 contro Trinidad e Tobago,[27] poi subentra a Javier Aquino nel match contro l'Uruguay vinto per 5-2.[28] Non gioca le restanti due partite, in cui il Messico dapprima sconfigge la Costa Rica per 3-0 in semifinale,[29] e poi trionfa nella competizione battendo per 1-0 l'Argentina in finale.[30]

Nazionale maggiore[modifica | modifica wikitesto]

Viene convocato dal CT Luis Fernando Tena per la Copa América 2011 in Argentina,[31] dove però non scende in campo. Il Tri viene eliminato dalla competizione dopo aver perso tutte e tre le partite del suo girone.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Aggiornate al 7 febbraio 2011.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2008-2009 Messico Pumas SD 7 0 - - - CCL 0 0 7 0
2009-2010 PD+LA+SD 1+5+1 0+1+0 - - - CCL 4 0 11 1
2010-2011 PD 21 2 - - - SL 0 0 21 2
2011-2012 PD 13 1 - - - CCL 3 0 16 1
Totale 48 4 7 0 55 4

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Pumas: Clausura 2011

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Fuori dal campo è molto amico del giocatore del Cruz Azul Néstor Araujo, con cui ha disputato il Mondiale Under 20,[32] e del centrocampista Diego Reyes dell'América,[33] curiosamente le due storiche rivali dei Pumas.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Carlos Emilio Orrantía Treviño
  2. ^ Carlos Orrantia, el Charal que quiere saltar más allá del Atlántico www.goal.com
  3. ^ Profilo e statistiche su Transfermarkt.it
  4. ^ Pumas-Comunicaciones 1-0 su Mediotiempo
  5. ^ Pumas-Real España 4-0 su Mediotiempo
  6. ^ Pumas-W Connection 2-1 su Mediotiempo
  7. ^ Comunicaciones-Pumas 2-1 su Mediotiempo
  8. ^ Indios-Pumas 2-0 su Mediotiempo
  9. ^ Cruz Azul-Pumas 0-2 su Mediotiempo
  10. ^ Puebla-Pumas 0-1 su Mediotiempo
  11. ^ Pumas-Chivas 1-1 su Mediotiempo
  12. ^ Pumas-Estudiantes 5-1 su Mediotiempo
  13. ^ Pumas-Morelia 2-1 su Mediotiempo
  14. ^ Pumas-Cruz Azul 1-2 su Mediotiempo
  15. ^ Pumas-Toluca 4-1 su Mediotiempo
  16. ^ Atlante 1-2 Pumas... Ganan felinos el de la 'honra' msn.mediotiempo.com
  17. ^ Cuba-Messico 0-3 su Mediotiempo
  18. ^ Messico-Panama 4-1 su Mediotiempo
  19. ^ Costa Rica-Messico 1-3 su Mediotiempo
  20. ^ Argentina-Messico 2-0 su Mediotiempo
  21. ^ Camerun-Messico 1-1 su Mediotiempo
  22. ^ Messico-Colombia 3-1 su Mediotiempo
  23. ^ Brasile-Messico 2-0 su Mediotiempo
  24. ^ Messico-Francia 3-1 su Mediotiempo
  25. ^ Es una mezcla de sentimientos: Carlos Orrantia msn.mediotiempo.com
  26. ^ Messico-Ecuador 2-1 sul sito ufficiale della competizione
  27. ^ Messico-Trinidad 1-1 sul sito ufficiale della competizione
  28. ^ Messico-Uruguay 5-2 sul sito ufficiale della competizione
  29. ^ Messico-Costa Rica 3-0 sul sito ufficiale della competizione
  30. ^ Messico-Argentina 1-0 sul sito ufficiale della competizione
  31. ^ Listos los ocho reemplazos para Copa América msn.mediotiempo.com
  32. ^ Néstor Araujo y Carlos Orrantia son amigos fuera de la cancha msn.mediotiempo.com
  33. ^ Orrantia no cierra ninguna puerta, incluso si se tratara de América msn.mediotiempo.com

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]