Carlos Mesa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Carlos Diego Mesa Gisbert
Carlos Mesa, ex-President of Bolivia (cropped 2).jpg

63º Presidente della Bolivia
Durata mandato 17 ottobre 2003 –
6 giugno 2005
Predecessore Gonzalo Sánchez de Lozada
Successore Eduardo Rodríguez Veltzé

Vicepresidente della Bolivia
Durata mandato 6 agosto 2002 –
17 ottobre 2003
Presidente Gonzalo Sánchez de Lozada
Predecessore Jorge Fernando Quiroga Ramírez
Successore Álvaro García Linera

Dati generali
Partito politico Indipendente
Università Università Complutense di Madrid e Higher University of San Andrés
Firma Firma di Carlos Diego Mesa Gisbert

Carlos Diego Mesa Gisbert (La Paz, 12 agosto 1953) è un politico boliviano. È stato Presidente della Bolivia dal 17 ottobre 2003 al 6 giugno 2005.

Presidenza[modifica | modifica wikitesto]

È diventato presidente della Bolivia nell'ottobre 2003, a seguito delle dimissioni di Gonzalo Sánchez de Lozada, di cui era vicepresidente, a causa della "guerra del gas" (80 morti e 500 feriti nella repressione delle manifestazioni contro gli aumenti dei prezzi a seguito delle privatizzazioni).[1]

Nel luglio 2004, sotto la pressione del Movimento per il Socialismo (MAS) del sindacalista contadino Evo Morales, ha organizzato un "referendum sul gas" durante il quale la maggioranza della popolazione ha votato per la nazionalizzazione degli idrocarburi. Di fronte all'opposizione del Fondo Monetario Internazionale (FMI), della Banca Mondiale e delle multinazionali, ha dichiarato che questa legge è "impossibile" da attuare.[1]

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze boliviane[modifica | modifica wikitesto]

Gran Maestro e Collare dell'Ordine Nazionale del Condor delle Ande - nastrino per uniforme ordinaria Gran Maestro e Collare dell'Ordine Nazionale del Condor delle Ande

Onorificenze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Collare dell'Ordine Militare della Croce di San Carlo (Colombia) - nastrino per uniforme ordinaria Collare dell'Ordine Militare della Croce di San Carlo (Colombia)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Lignes de fracture en Amérique latine, su risal.collectifs.net. URL consultato il 21 ottobre 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Presidente della Bolivia Successore Flag of Bolivia.svg
Gonzalo Sánchez de Lozada 2003 - 2005 Eduardo Rodríguez Veltzé
Controllo di autoritàVIAF (EN93272525 · ISNI (EN0000 0001 1775 5109 · LCCN (ENn83126227 · GND (DE141144548 · BNF (FRcb12064214w (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n83126227