Carlos Lorenzo d'Asburgo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Carlos Lorenzo
Monarchia spagnola
Casa d'Asburgo
Royal Coat of Arms of Spain (1580-1668).svg

Carlo I
Filippo II
Filippo III
Filippo IV
Figli
Carlo II

Carlos Lorenzo d'Asburgo, infante di Spagna (12 agosto 157330 giugno 1575), era figlio di Filippo II di Spagna e della quarta moglie Anna d'Austria. Era fratello maggiore di Filippo III di Spagna.

Discendenza di Filippo II[modifica | modifica wikitesto]

Filippo II di Spagna, padre di Carlos Lorenzo
Anna d'Austria, regina di Spagna e madre di Carlos Lorenzo

Quando nacque, i suoi genitori avevano avuto due anni prima il sospirato principe delle Asturie, Ferdinando. Carlos Lorenzo fu infatti il loro secondogenito.

Il padre Filippo aveva avuto dalla prima moglie Maria Emanuela d'Aviz don Carlos, affetto da instabilità mentale e comunque morto diversi anni prima della nascita dei figli di Anna. Inoltre dalla terza moglie Elisabetta di Valois, figlia di Caterina de Medici e di Enrico II di Francia, aveva avuto due figlie: Isabella Clara Eugenia d'Asburgo e Caterina Michela d'Asburgo.

L'esigenza di avere assolutamente un discendente, spinse il re a risposarsi per la quarta volta e sua sposa fu sua nipote Anna, figlia di sua sorella Maria di Spagna e di Massimiliano II d'Asburgo.

Morte[modifica | modifica wikitesto]

Carlos Lorenzo, vittima di quell'alta mortalità infantile dell'epoca che avrebbe colpito anche gli altri suoi fratelli, visse poco meno di due anni. Tra tutti i figli di Filippo II egli fu il figlio che visse di meno, inoltre tra tutti i maschi fu l'unico a non aver mai avuto il titolo di principe delle Asturie.

Quando la madre Anna, incinta di otto mesi, seppe della morte del secondogenito, per il dolore partorì di lì a pochi giorni dalla notizia il terzogenito Diego. Avrebbe avuto altri due figli, Filippo e Maria, prima di morire per influenza nel 1580.

Dei figli di Anna, raggiunse l'età adulta soltanto Filippo, che sarebbe succeduto al padre col nome di Filippo III di Spagna.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]