Carlo di Gravina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Carlo di Gravina
Duca di Durazzo
Stemma
In carica 1336 - 1348
Predecessore Giovanni di Gravina
Successore Giovanna di Durazzo
Conte di Gravina
In carica 1336 - 1348
Predecessore Giovanni di Gravina
Successore Luigi di Gravina
Nascita 1323
Morte Aversa, 23 gennaio 1348
Luogo di sepoltura Basilica di San Lorenzo Maggiore, Napoli
Casa reale Casa d'Angiò
Padre Giovanni di Gravina
Madre Agnese del Périgord
Consorte Maria di Calabria
Figli Luigi
Giovanna
Agnese
Clementina
Margherita
Religione Cattolicesimo

Carlo di Gravina o Carlo di Durazzo (1323Aversa, 23 gennaio 1348) fu conte di Gravina e duca di Durazzo dal 1336.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Tomba di Carlo di Durazzo nella basilica di San Lorenzo Maggiore, Napoli.

Fu il primo figlio di Giovanni di Gravina (12941336) e di Agnese del Périgord (†1345).

Il 21 aprile 1343 sposò Maria di Calabria (1329 – 1366), contessa di Albe, figlia di Carlo, Duca di Calabria (12981328) e di Maria di Valois (13091332), che avrebbe dovuto sposare Luigi I di Ungheria o Giovanni II di Francia ma che fu costretta da Carlo e da sua madre a contrarre un matrimonio che avrebbe avvicinato Carlo al trono di Napoli.

Tenutosi accuratamente lontano dalla cospirazione che portò all'assassinio del marito di Giovanna d'Angiò, Andrea d'Angiò, diresse una fazione che si era opposta a Giovanna ed a Luigi di Taranto. Quando Luigi I d'Ungheria nel 1347 invase il regno di Napoli per vendicare l'assassinio del fratello Andrea, lo ritenne complice in tale misfatto e lo fece giustiziare ad Aversa.[1]

Matrimonio e discendenza[modifica | modifica wikitesto]

Dal matrimonio con Maria di Calabria nacquero:

  • Luigi (13431344) [da controllare: il figlio primogenito morto in tenerissima età si chiamava in realtà Ludovico: un frammento, e precisamente la lastra frontale della sua tomba, è nella Basilica di Santa Chiara a Napoli e recava la seguente iscrizione, conservata solo in parte: HIC IACET CORPUS DOMINI LUDOVICI PRIMOGENITI DOMINI CAROLI DUCIS DURACII ET DOMINE MARIÆ FILIÆ DOMINI CAROLI DUCIS CALABRIÆ ET DUCISSE DURACII, QUI OBIIT DIE XIIII JANUARII, XII INDICT. ANNO DOMINI MCCCXXXXIIII.]
  • Giovanna (13441387), duchessa di Durazzo; andata sposa nel 1366 a Luigi di Navarra, conte di Beaumont(†1372), ed in seconde nozze a Roberto IV di Artois, conte di Eu (†1387);
  • Agnese (13451383[2] o 1388[3]), andata sposa il 6 giugno 1363 a Cansignorio della Scala (1340-1375), signore di Verona, ed in seconde nozze a Giacomo di Baux (†1383);
  • Clementina (13461363);
  • Margherita (28 luglio 1347 – 6 agosto 1412), andata sposa nel 1368 a Carlo III di Napoli (1345 – 1386), re di Napoli.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Alessandro Dumas padre, nel suo romanzo Giovanna di Napoli, descrive Carlo come un maestro di intrighi e tradimenti che organizza la morte di Andrea d'Angiò, con l'unico risultato di finir sulla forca
  2. ^ Topping, 1975, p.149
  3. ^ Mario Carrara, Gli Scaligeri, Varese, Dell'Oglio, 1966.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Peter Topping, The Morea, 1364–1460, in Kenneth Setton (a cura di), A History of the Crusades, vol. 3, 1975, pp. 141–166.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Conte di Gravina Successore
Giovanni di Gravina 1336 - 1348 Luigi di Durazzo
Predecessore Duca di Durazzo Successore
Giovanni di Gravina 1336 - 1348 Giovanna di Durazzo