Carlo di Borbone, conte di Soissons

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ritratto di Carlo di Borbone-Soissons, incisione di Dominicus Custos, ca. 1600

Carlo di Borbone, conte di Soissons (Nogent-le-Rotrou, 3 novembre 1566Blandy, 1 novembre 1612), era figlio di Luigi I di Borbone-Condé, duca di Enghien, e di Francesca d'Orléans-Longueville.

La vita politica e militare[modifica | modifica sorgente]

Durante le Guerre di Religione in Francia si unì alla Lega Cattolica, contrariamente agli altri componenti della sua famiglia che professavano il credo protestante. Fu più tardi persuaso ad abbracciare la fede cattolica da Enrico IV. Questi lo nominò governatore della Bretagna nel 1589, del Delfinato nel 1602 e della Normandia nel 1610. Dopo la morte di Enrico IV si oppose alla politica della vedova, la reggente Maria de' Medici.

Matrimonio e figli[modifica | modifica sorgente]

Sposò Anna di Montafià, signora di Lucé (1577 – 17 giugno 1644) dalla quale ebbe tre figli:

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Biografie