Carlo Vittori

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Carlo Vittori
Carlo Vittori e Pietro Mennea.PNG
Vittori insieme a Pietro Mennea.
Nazionalità Italia Italia
Atletica leggera Athletics pictogram.svg
Specialità 100 metri piani
 

Carlo Vittori (Ascoli Piceno, 10 marzo 1931Ascoli Piceno, 24 dicembre 2015[1]) è stato un velocista e allenatore di atletica leggera italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

In qualità di atleta, ha fatto parte della nazionale per otto volte, dal 1951 al 1954, ed è stato campione italiano di atletica leggera, nelle stagioni 1952 e 1953, nella specialità dei 100 metri piani. Nel 1952 ha inoltre partecipato alle Giochi della XV Olimpiade tenutisi a Helsinki.

Fondamentale è stato il suo apporto come tecnico per il settore della velocità della Federazione Italiana di Atletica Leggera che ha curato dal 1969 al 1986, ricoprendovi il ruolo di responsabile della strategia complessiva del training insieme ai suoi collaboratori Bonomi, Preatoni, Castrucci e Fiorenza. Fra i numerosi atleti che ha preparato si ricordano:

A fine anni '80 è stato preparatore atletico della Fiorentina[senza fonte].

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

  • Quercia al merito atletico di terzo livello (Formia, 23 novembre 2015)[2]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ È morto Carlo Vittori, La Repubblica
  2. ^ A Carlo Vittori la Quercia di terzo grado, su fidal.it, FIDAL, 22 novembre 2015. URL consultato il 22 novembre 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]