Carlo Romeo (giornalista)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Carlo Romeo

Carlo Romeo (Roma, 9 settembre 1954) è un giornalista, manager e scrittore italiano, nome storico dell’emittenza radiotelevisiva locale. Top manager RAI. È direttore generale della Radiotelevisione di Stato della Repubblica di San Marino dal 9 novembre 2012.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Carlo Romeo alla fine degli anni 70 ha fatto parte della prima redazione nazionale di Radio Radicale, diretta da Lino Jannuzzi. Nel 1981 è passato a Teleroma 56, la prima emittente privata romana fondata nel 1976 da Bruno Zevi, Guglielmo Arcieri e realizzata da Luigi Del Mastro, curandone l'informazione con una rubrica quotidiana e poi dal 1987 con il Tg di Teleroma 56, che ha fondato e diretto con Sandro Piccinini. Piccinini si è poi definitivamente trasferito a Mediaset mentre Romeo ha guidato il Tg di Teleroma 56 fino al febbraio 1995. Di quel Tg definito ormai “storico” dagli studiosi dei media italiani hanno fatto parte Raffaele Pellegrino, Paola Rivetta, Mauro Mazza, Fabio Caressa, Davide Coletta, Sergio Gamberale, Antonello de Fortuna, Paolo Stella, Gaia Tortora, Marco Fabriani, Gianni Cerqueti, Giancarlo Dotto, Michele Plastino, Valentino Tocco, Manuela Moreno, Cristiano D'Alisera, Stefano Disegni, Massimo Caviglia, Daniele Formica, Cochi Ponzoni, Elio Pirari, Alessandro Tiberti, Claudio Marincola, Ada Pagliarulo, Ida Baldi, Anna Maria Esposito e molti altri. Il Tg di Teleroma 56 è stato premiato al Quirinale nel 1994 dal Capo dello Stato, su proposta dell'Unione Nazionale Cronisti Italiani, per la qualità della sua informazione.

Nel corso degli anni di Teleroma 56, Carlo Romeo ha realizzato inchieste in Libano nel settembre 1983, nella ex Jugoslavia durante il conflitto fra Croazia e Serbia, a Tel Aviv durante i bombardamenti del gennaio 1991, in Mauritania e in Burkina Faso dove ha intervistato nel 1985 Thomas Sankarà. Negli anni '80 è stato arrestato ed espulso da Turchia, Polonia e Cecoslovacchia mentre stava documentando manifestazioni per i diritti civili. Ha collaborato al programma Voltapagina della Rai e, dal 1992 al 1994, alle edizioni di Scherzi a parte di Canale 5. Per la rete Odeon ha curato il settimanale Dossier. Dagli schermi di Teleroma 56 fu a fianco di Enzo Tortora, con cui ha collaborato a lungo durante e dopo il processo di Napoli, per il riconoscimento della sua innocenza. È stato inoltre una delle voci più popolari di Stampa e Regime, la prestigiosa rassegna stampa di Radio Radicale.

Carlo Romeo nel 2011

Lasciata Teleroma 56 e abbandonato il giornalismo, dal giugno del 1995 Carlo Romeo è entrato come manager in Rai, dirigendone prima la Sede regionale della Valle d’Aosta di cui è stato anche capostruttura dei programmi regionali e poi la Sede Rai dell'Emilia-Romagna. Dal 2000 al novembre 2012 è stato responsabile del Segretariato Sociale, struttura alle dirette dipendenze del Direttore Generale della Rai. In questo contesto, su richiesta del Governo italiano alla Rai, ha realizzato fra l'altro, specifiche iniziative di comunicazione sociale in Darfur, Bosnia-Erzegovina, Burkina Faso, Repubblica Democratica del Congo, in Libano nel campo profughi di Ain el Helwe a Sidone, in Kosovo e, dal 2010, più volte in Afghanistan.

Il 23 ottobre 2012 è stato indicato dal Consiglio di Amministrazione della Rai e quindi nominato, il 9 novembre 2012, Direttore Generale della San Marino RTV, Radiotelevisione di Stato della Repubblica di San Marino, consociata RAI.

È dal 2003 nel cda di Pubblicità Progresso. Ha insegnato "Teoria e tecnica del giornalismo radiotelevisivo" alla Luiss e alla Scuola di Giornalismo dell'Università di Bologna. Docente ai Corsi NATO/Isaf per il personale militare OMLT e MAT destinato in Afghanistan.

Nel 2010 è stato candidato, con un pubblico appello, al Consiglio di Amministrazione della Rai da Luigi Ciotti, Guido Bertolaso, Sergio Marelli e Luca Pancalli. Alla sua candidatura hanno aderito numerose le più importanti associazioni di volontariato nazionali e internazionali.

Laureato con il massimo dei voti nel 1979 alla Sapienza in Lettere con indirizzo specialistico in Paleografia e Diplomatica, Carlo Romeo è allievo di Armando Petrucci, di cui è stato diretto collaboratore per lungo tempo nell'ambito delle ricerche storiche incentrate principalmente su cultura scritta e alfabetismo medievale. Ha inoltre collaborato con il Dizionario Biografico della Treccani, per la redazione dei profili di alcuni dei protagonisti storici della Roma del X e dell'XI secolo.

Carlo Romeo è anche un apprezzato scrittore di cose di mare. Il suo "Boatpeople", pubblicato da Longanesi è stato presentato a Roma da Andrea Camilleri ed è stato uno dei libri di mare di maggior successo del 2007. A maggio del 2010 è uscito "Mollare gli ormeggi", edito anch'esso da Longanesi nella collana "I libri del mare". A agosto 2015 è uscito nelle librerie italiane "Di mare, barche e marinai", edito da Mursia.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Sandro Piccinini, Giancarlo Dotto Il Mucchio Selvaggio, Mondadori.
  • Armando Petrucci, Carlo Romeo, Scriptores in urbibus. Scrittura e alfabetismo nell'Italia altomedievale, Il Mulino.
  • Carlo Romeo, Il Dittico di Anicio Probo e la Peste Nera del 1348, in SEGNI, a cura di Luisa Miglio e Paola Supino, il Bagatto Libri, Roma 2002.
  • Lontani e presenti. Servizio pubblico, cooperazione e comunicazione sociale a cura di Armando Buonaiuto, RAI ERI.
  • Carlo Romeo, Ombre lunghe. Appunti valdostani 1998-2002 , La Buona Stampa, Courmayeur.
  • Carlo Romeo, "A teatro chiuso. Il silenzio delle postemergenze" in Panorama 2011 su scenari internazionali e di crisi, a cura di SMD e Institute for Global Studies.
  • Carlo Romeo, "Media e FA. Un sistema d'arma per specialisti" in Panorama 2012 su scenari internazionali e di crisi, a cura di SMD e Institute for Global Studies.
  • Carlo Romeo Boatpeople, Longanesi.
  • Carlo Romeo, Mollare gli ormeggi, Longanesi.
  • Agenda del Mare 2013 a cura di Carlo Romeo, Ed. Nutrimenti.
  • Agenda del Mare 2014 a cura di Carlo Romeo, Ed. Nutrimenti Mare.
  • Agenda del Mare 2015 a cura di Carlo Romeo, Ed. Nutrimenti Mare.
  • Carlo Romeo, "Di mare, barche e marinai", Mursia 2015 (III edizione novembre 2016).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

http://www.smtvsanmarino.sm/programmi/programmi/interviste-carlo-romeo http://www.smtvsanmarino.sm

Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie