Carlo Mondini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sepolcro di Carlo Mondini da un'incisione

Carlo Mondini (Bologna, 5 novembre 1729Bologna, 4 settembre 1803) è stato un medico e anatomista italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Si è laureato in filosofia e medicina nel 1757 presso l'Università di Bologna. Nello stesso ateneo ha retto inizialmente l'insegnamento di medicina pratica (1773), è stato incaricato delle dissezioni anatomiche (1777) e infine, come titolare, succedendo a Luigi Galvani, ha avuto la cattedra di anatomia (1782), più tardi denominata anatomia umana e clinica chirurgica, che ha mantenuto sino alla morte[1].

Nei suoi trattati, sulla scorta delle dissezioni effettuate, si è occupato soprattutto della pigmentazione dell'occhio e delle malformazioni dell'orecchio, con particolare riferimento alla morfogenesi della coclea, per la quale sono entrate nell'uso corrente, nella terminologia medico-scientifica, la malformazione di Mondini e la displasia di Mondini[2].

È stato anche fra i primi ad aver individuato e descritto le ovaie nell'anguilla[3], per altro in contrapposizione con Lazzaro Spallanzani[4], che ha criticato gli esiti delle ricerche di Mondini nel III volume (cap. III: Se le anguille siano ovipere) dei Viaggi alle due Sicilie[5]. Ha anche contribuito a dare particolare impulso alla modellazione delle cere anatomiche[6].

Ha avuto dodici figli, fra cui Francesco, che ha proseguito i suoi studi anatomici.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Cfr. la voce Carlo Mondini, in «Memorie dell'Imperiale Regno Istituto del Regno Lombardo Veneto», vol. I (1812-13), Milano 1819, pp. 45-47 e S. Mazzetti, Repertorio di tutti i professori antichi e moderni della famosa università e del celebre istituto delle scienze di Bologna, Bologna 1848, p. 214
  2. ^ S.B. Waltzman - J.T. Roland jr, Cochlear implants, Thieme, New York 2006, p. 70; R.J. Gorlin - H.V. Toriello - M.M. Cohen jr, Hereditary hearing loss and its Syndromes, Oxford University Press, New York 1995, p. 61. Cfr. anche M.M. Paparella, Mondini's deafness: a review of histopathology, in «The Annals of Otology, Rhinology and Laryngology», 1980, vol. 89 (supplemento 65), pp. 1-23; M. Pellegrino - A.G. De Anseris - N. Tricarico - A. Simeone, La displasia di Mondini: una causa rara di meningiti ricorrenti in età pediatrica, in «Minerva Pediatrica», 1994, vol. 46, n. 7-8, pp. 339-342.
  3. ^ Cfr. la scheda dell'Orto botanico dell'Università di Padova
  4. ^ G. Swift, Waterland, Mcmillan, Londra 2010, p. 198
  5. ^ L. Spallanzani, Viaggi alle due Sicilie e in alcune parti dell'Appennino, t. III, Milano 1826, specie pp. 551-566
  6. ^ Cfr. la biografia[collegamento interrotto] di Maria Chiara Liguori nel sito del Museo virtuale della Certosa di Bologna

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN52471077 · ISNI (EN0000 0000 1022 4084