Carlo Maserati

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Carlo Maserati (Voghera, 18811910) è stato un ingegnere italiano specializzato nel settore automobilistico e ciclistico. Era il maggiore[1] dei fratelli Maserati [2].

Carlo Maserati alla guida di un Bicicletto a motore.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

La sua carriera di ingegnere iniziò in una fabbrica di Affori, all'epoca borgo autonomo, ora quartiere di Milano. Qui sviluppò un propulsore di tipo monocilindrico per bicicletti a motore. Il propulsore era prodotto da Michele Carcano nel suo stabilimento di Anzano del Parco [3], ed utilizzava una striscia di cuoio come trasmissione. Carlo Maserati fu successivamente ingaggiato come pilota dei suoi bicimotore e vinse la Brescia-Orzinuovi (1899), la Brescia-Cremona-Mantova-Verona-Brescia (1900)[4] e la Padova-Bovolenta (1900) [5].

La fabbrica di Carcano terminò la produzione nel 1901 e Carlo iniziò a lavorare come collaudatore per la FIAT (1901-1903), per poi passare con la stessa qualifica all'Isotta Fraschini (1903) dove raggiunse suo fratello Alfieri Maserati. In seguito iniziò a lavorare per la Bianchi (1907) nel campo delle autovetture, dove corse la Coppa Florio e giunse nono, e partecipò alla Kaiserpreis. Nel 1908 diventò manager della Junior car company raggiungendo suo fratello Ettore Maserati.

Carlo morì di tubercolosi nel 1910, e in seguito i suoi fratelli fondarono la Maserati nel 1914 a Bologna.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Carl Wagner, Maserati Might: a 1898 motor cycle started the story of the Maserati brothers and the famous racing cars they built, dalla rivista Autocar, volume 127, pagine 12 - 15, 23 luglio 1967
  2. ^ 100 anni di Maserati da “maserati.org.au” Archiviato il 23 dicembre 2007 in Internet Archive.
  3. ^ Un'immagine di Michele Carcano con Carlo Maserati
  4. ^ Grand Prix del 1900 su “teamdan.com”, su teamdan.com. URL consultato il 30 novembre 2009 (archiviato dall'url originale il 24 settembre 2015).
  5. ^ Diatto e i fratelli Maserati