Carlo Hintermann (regista)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Carlo Hintermann (1974) è un regista, sceneggiatore e direttore della fotografia italiano.

Come regista, sceneggiatore e direttore della fotografia ha firmato con altri autori il film del 2002 Rosy-Fingered Dawn - Un film su Terrence Malick. Nella sua filmografia figura anche il film Chatzer - Volti e storie di ebrei a Venezia, del 2004, presentato in concorso nella sezione Doc2004 al XXII Torino Film Festival.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Secondo la scheda biografica di presentazione al TFF[1] Hintermann, dopo essersi occupato di musica, ha studiato storia e critica del cinematografo all'università La Sapienza di Roma. Ha conseguito il diploma in regia cinematografica alla New York Film Academy.

Ha realizzato i suoi primi cortometraggio a iniziare dal 1996. Uno di questi lavori - Les deux cent mille situations dramatiques è stato selezionato per la Biennale di Venezia, edizione 1999.

Ha fondato nel 2001 con Luciano Barcaroli, Gerardo Panichi e Daniele Villa la casa di produzione Citrullo International, produttrice del film per il quale Hintermann è maggiormente conosciuto: Rosy-Fingered Dawn - Un film su Terrence Malick, girato nel 2002 e selezionato per la Mostra del Cinema di Venezia.

Hintermann ha lavorato come aiuto regista per Krzysztof Zanussi alla TOR Production di Varsavia. È stato operatore alla steadycam e tecnico del suono dell'emittente televisiva TMC.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Lovers (1996, cortometraggio)
  • Synagogue (1996, cortometraggio)
  • Les deux cent mille situations dramatiques (1997, cortometraggio)
  • Otar Ioseliani: il mondo visto da lontano (1999)
  • Rosy-Fingered Dawn - Un film su Terrence Malick (2002)
  • Chatzer - Volti e storie di ebrei a Venezia (2004)
  • The dark side of the sun (2011)

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]