Carlo D'Amicis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Carlo D'Amicis (Taranto, 22 maggio 1964) è uno scrittore italiano.

Nato a Taranto, vive e lavora a Roma. È redattore e conduttore del programma radiofonico di Radio 3 Fahrenheit e autore del programma di Rai 3 "Pane Quotidiano". Gioca nella nazionale scrittori Osvaldo Soriano Football Club. Ha esordito pubblicando Piccolo Venerdì (Transeuropa, 1995). Quindi, sono apparsi Il ferroviere e il golden gol (Transeuropa, 1998, selezione Premio Strega), Ho visto un re (Limina, 1999, Premio CONI per la letteratura sportiva), Amor Tavor (Pequod, 2003), Escluso il cane (Minimum Fax, 2006), La guerra dei cafoni (Minimum Fax, 2008), Maledetto nei secoli dei secoli l'amore, (Manni 2009), La battuta perfetta (Minimum Fax) 2010, Il grande cacciatore, (Duepunti edizioni, 2011), "Quando eravamo prede" (Minimum Fax, 2014) .

Controllo di autorità VIAF: (EN73036243 · LCCN: (ENn91077293 · SBN: IT\ICCU\RAVV\057910 · ISNI: (EN0000 0000 7779 9667 · BNF: (FRcb12944119g (data)
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie