Carlo Carli (politico 1945)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Carlo Carli

Deputato della Repubblica Italiana
Legislature XII, XIII, XIV
Gruppo
parlamentare
Partito Democratico della Sinistra, Democratici di Sinistra
Coalizione Progressisti, L'Ulivo
Circoscrizione Toscana
Collegio 22-Viareggio
Sito istituzionale

Dati generali
Partito politico PD
Titolo di studio Diploma di magistero d'arte
Professione docente

Carlo Carli (Pietrasanta, 13 dicembre 1945) è un politico italiano, esponente del Partito Democratico.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver conseguito il diploma di magistero d'arte a Firenze, svolge l'attività di docente a Forte dei Marmi. Successivamente si avvicina al mondo politico, militando inizialmente nel Partito Socialista Italiano e poi nei Democratici di Sinistra; è tra i soci fondatori del Partito Democratico. Oltre all'attività politica, si dedica alla pittura e alla promozione di mostre d'arte a Milano, Roma, Monteriggioni (Siena), Lucca, Firenze (Consiglio Regionale della Toscana), Bruxelles (Parlamento Europeo),San Pietroburgo (Accademia di Belle Arti),Archivio Centrale dello Stato-Roma, Madrid (Cancelleria Consolare dell'Ambasciata d'Italia e Scuola Statale Italiana), Nizza (Teatro Garibaldi del Consolato Generale d'Italia)

Attività politica, amministrativa, artistica[modifica | modifica wikitesto]

Iscrittosi al Partito Socialista Italiano nel 1970, assumerà successivamente l'incarico di segretario di sezione e quindi di segretario del comitato comunale di coordinamento del PSI di Pietrasanta (Lu). Carli il 30 novembre 1992 viene eletto Segretario provinciale della Federazione del PSI di Lucca. Ricoprirà tale incarico fino allo scioglimento del PSI avvenuto nel novembre del 1994. Dal 1978 al 1988, prima con il sindaco Rolando Cecchi Pandolfini e poi con il sindaco Moreno Giovannini, ricopre l'incarico di assessore al comune di Pietrasanta. Dopo i profondi mutamenti che coinvolsero il quadro politico, nel 1994 partecipa alla Federazione Laburista e, da qui, ai Democratici di Sinistra. Nel 2000 è tra i promotori, in base allo statuto dei D.S., della costituzione dell'Associazione di Tendenza Politica e Culturale denominata "Per il Socialismo Liberale e Riformista". Dell'Associazione, che assumerà il nome di "SOCIALISTI LIBERALI", Carlo Carli diverrà Presidente e in qualità di delegato parteciperà al IV Congresso Nazionale dei DS che si terrà a Firenze nell'aprile 2007 schierandosi con Fassino, a favore della formazione del Partito Democratico. Eletto alla Camera dei deputati nelle elezioni politiche del 1994 nel collegio di Viareggio con il simbolo dei Progressisti, è riconfermato nel 1996 e nel 2001 come candidato de l'Ulivo.

Nella XIII legislatura (fino all'aprile del 2000) è stato vicepresidente della X Commissione Permanente (Attività produttive, Commercio e Turismo) della Camera dei Deputati; ha inoltre ricoperto l'incarico di sottosegretario ai Beni e Attività Culturali nell'ambito del governo Amato II.

Durante il Governo Prodi II, con il Ministro Vannino Chiti, ricopre l'incarico di Capo della Segreteria Tecnica del Ministro per i rapporti con il Parlamento e le riforme istituzionali.

Nel 2005 partecipa come candidato a sindaco alle elezioni amministrative a Pietrasanta, sostenuto dal centro-sinistra. Carli perde con il 40%, contro il 60% del candidato del centro-destra Massimo Mallegni. Nel maggio 2010 il nuovo sindaco di Pietrasanta, Domenico Lombardi, nomina Carlo Carli Presidente della Fondazione Centro Arti Visive di Pietrasanta; ricoprirà tale incarico fino al 15 luglio 2013.

Il Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, Francesco Profumo, con proprio decreto del 23 marzo 2012, lo nomina nel Consiglio di Amministrazione dell'Accademia di belle arti di Carrara; ricoprirà tale incarico fino allo scadere del mandato (28/12/2014).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Cartoline al Deputato - L'esperienza politica di un parlamentare versiliese, a cura di Chiara Sacchetti, 2002
  • "Verità e giustizia sulle stragi nazifasciste". In appendice documenti relativi alla strage di Sant'Anna di Stazzema, 2002
  • Giorgio Gaber e il teatro canzone, 2004
  • Sant'Anna di Stazzema, dal parco della pace al processo; il mio impegno per la giustizia e la memoria, 2005
  • Donne divise e diverse donne simili e sole, 2009- Catalogo esposizione Milano (27 marzo-9 aprile 2009) e Roma (29 aprile-11 maggio 2009)
  • Bellezza e mondi diversi- Catalogo esposizione presso Palazzo Fondazione Banca del Monte di Lucca - 27 novembre-12 dicembre 2010- Lucca 2010, Carlo Carli
  • Migranti", -Percorso grafico pittorico- Catalogo esposizione presso Palazzo Bastogi del Consiglio Regionale della Toscana- Firenze 29 settembre -8 ottobre 2011,Carlo Carli
  • "Migranti e Storie Diverse" - Catalogo esposizione al Parlamento Europeo-Bruxelles/17-21 settembre 2012, Carlo Carli
  • "Donne in Mondi Differenti" - Catalogo esposizione Accademia Belle Arti - San Pietroburgo / 8 maggio-2 giugno 2013, Carlo Carli
  • "Dolcezza violata" - Catalogo esposizione presso l'Archivio Centrale dello Stato - Roma 5-19 marzo 2014, Carlo Carli
  • "Artisti della critica e narrazione visiva"/Carlo Carli - Pietrasanta (Lu), 2014
  • "MARTIRIO Viareggio e Santiago di Compostela" - Catalogo della mostra di Carlo Carli, tenuta a Madrid nella sala espositiva della Cancelleria Consolare dell'Ambasciata d'Italia e nella Scuola Statale Italiana, dal 13 aprile 2015 al 7 maggio 2015
  • "MEDITERRANEO : speranza e tragedia" - Catalogo della mostra di Carlo Carli tenuta nel Teatro Garibaldi del Consolato Generale d'Italia a Nizza dal 24 settembre al 15 ottobre 2016

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]