Carl Sternheim

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Carl Sternheim (Lipsia, 1º aprile 1878Ixelles, 3 novembre 1942) è stato uno scrittore tedesco.

Tomba di Carl Sternheim e Marcel Hastir (1906–2011)

Figlio di un ricco banchiere tedesco, fu critico analizzatore della società cosiddetta società borghese guglielmina, che smontò con un accurato realismo. Debuttò nel 1898 con Der Heiland e proseguì nel 1901 con Giuda Iscariota, ma raggiunse il suo periodo di massimo splendore nel 1911 con Die Hose, commedia dissacrante. Proseguì quest'ultimo filone con Die Kassette (1912) e Der Snob (1914). nel 1916 fu la volta della commedia Tabula rasa, ma la sua carriera di commediografo si chiuse nel 1925 con il dramma Oscar Wilde.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN2477240 · LCCN: (ENn50023975 · ISNI: (EN0000 0001 1035 2219 · GND: (DE118617958 · BNF: (FRcb119255434 (data)
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie