Carl Sternheim

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Carl Sternheim (Lipsia, 1º aprile 1878Ixelles, 3 novembre 1942) è stato uno scrittore tedesco.

Tomba di Carl Sternheim e Marcel Hastir (1906–2011)

Figlio di un ricco banchiere tedesco, fu critico analizzatore della società cosiddetta società borghese guglielmina, che smontò con un accurato realismo. Debuttò nel 1898 con Der Heiland e proseguì nel 1901 con Giuda Iscariota, ma raggiunse il suo periodo di massimo splendore nel 1911 con Die Hose, commedia dissacrante. Proseguì quest'ultimo filone con Die Kassette (1912) e Der Snob (1914). nel 1916 fu la volta della commedia Tabula rasa, ma la sua carriera di commediografo si chiuse nel 1925 con il dramma Oscar Wilde.

Opere tradotte in italiano[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN2477240 · ISNI: (EN0000 0001 1035 2219 · LCCN: (ENn50023975 · GND: (DE118617958 · BNF: (FRcb119255434 (data)
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie