Carfizzi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Carfizzi
comune
(IT) Comune di Carfizzi
(AAE) Bashkia e Karficit
Carfizzi – Stemma Carfizzi – Bandiera
Carfizzi – Veduta
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneCoat of arms of Calabria.svg Calabria
ProvinciaProvincia di Crotone-Stemma.png Crotone
Amministrazione
SindacoMario Antonio Amato (lista civica "Insieme per Carfizzi") dal 26-5-2019
Data di istituzione1904
Territorio
Coordinate39°18′00″N 16°58′00″E / 39.3°N 16.966667°E39.3; 16.966667 (Carfizzi)Coordinate: 39°18′00″N 16°58′00″E / 39.3°N 16.966667°E39.3; 16.966667 (Carfizzi)
Altitudine512 m s.l.m.
Superficie20,73 km²
Abitanti560[1] (30-11-2019)
Densità27,01 ab./km²
Comuni confinantiCirò, Melissa, Pallagorio, San Nicola dell'Alto, Umbriatico
Altre informazioni
Cod. postale88817
Prefisso0962
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT101003
Cod. catastaleB771
TargaKR
Cl. sismicazona 2 (sismicità media)
Cl. climaticazona D, 1 827 GG[2]
Nome abitanticarfizzoti (o karficiotë)
PatronoSanta Veneranda
Giorno festivo26 luglio; si festeggia, generalmente, la prima domenica del mese di agosto
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Carfizzi
Carfizzi
Carfizzi – Mappa
Posizione del comune di Carfizzi nella provincia di Crotone
Sito istituzionale

Carfizzi (IPA: [karˈfiʦʦi][3], Karfici in arbëreshë) è un comune italiano di 560 abitanti[1] della provincia di Crotone in Calabria.

Posta a 20 km dalla costa jonica e a 50 km dall'altopiano della Sila, è tra le comunità albanesi d'Italia che conserva la lingua arbëreshe, gli usi e le tradizioni dei padri esuli dall'Albania dal XV secolo per l'Impero ottomano. A causa delle pressioni "latine", ha adottato il rito romano perdendo il tradizionale rito bizantino-greco osservato dagli italo-albanesi.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Campagna e vigneto del territorio comunale di Carfizzi

Non vi sono testimonianze di resti o reperti sulla sua esistenza in tempi antichi, ma pare che il borgo si sia sviluppato nel XV secolo da parte di profughi provenienti dall'Albania meridionale.

Il borgo sorse intorno al 1530 nel feudo dipendente dalla famiglia Morano. Nei documenti il casale è citato anche come Scarfizzi e Crisma, i cui abitanti per ripararsi dall'invasione dei Saraceni, diedero vita a tre villaggi: Carfifi, Trivio e S. Venera. Più tardi, Carfizzi, fu popolato dagli albanesi e divenne un loro centro; già frazione di San Nicola dell'Alto, divenne comune autonomo dal 1904.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[4]

Etnie e minoranze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Secondo i dati ISTAT al 31 dicembre 2009 la popolazione straniera residente era di 50 persone. Le nazionalità maggiormente rappresentate in base alla loro percentuale sul totale della popolazione residente erano:

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

Carfizzi è fra i paesi che hanno conservato la cultura e le tradizioni albanesi, nonché la lingua, ma ha perso il rito greco-ortodosso. Oltre ai paesi arbëreshë di San Nicola dell'Alto e Pallagorio, detiene il primato di gemellaggi e di contatti con il paese d'origine, l'Albania. Infatti ogni anno, tra il paese balcanico e il piccolo centro del marchesato Crotonese, si intrattengono una serie di visite con scambi culturali, che via via si stanno intensificando di numero, coinvolgendo sempre più persone e istituzioni, con l'organizzazione e lo svolgimento di manifestazioni teatrali e musicali nel neo anfiteatro.

Il paese nel periodo estivo è arricchito dalla presenza di molti stranieri per il Festival dei Popoli, organizzato dall'amministrazione, che si svolge da qualche anno. In periodo estivo si può assistere a varie manifestazioni folcloristiche con le donne che indossano i costumi tradizionali albanesi ornati di preziosi monili d'oro tramandati di madre in figlia.

È tradizione della popolazione dedicarsi alla tessitura a telaio soprattutto di coperte variopinte e disegni orientaleggianti. Importante è anche l'oreficeria tradizionale. La festa patronale in onore di Santa Veneranda si svolge il 27 luglio.

Economia[modifica | modifica wikitesto]

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
23 aprile 1995 13 giugno 1999 Nello Alfieri Partito Democratico della Sinistra sindaco
13 giugno 1999 13 giugno 2004 Nello Alfieri lista civica sindaco
13 giugno 2004 7 giugno 2009 Caterina Carmela Tascione lista civica sindaco
7 giugno 2009 25 maggio 2014 Carmine Maio Partito Democratico lista civica "Insieme per Carfizzi" sindaco
25 maggio 2014 26 maggio 2019 Carmine Maio Partito Democratico lista civica "Insieme per Carfizzi" sindaco
26 maggio 2019 in carica Mario Antonio Amato lista civica "Insieme per Carfizzi" sindaco

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Dato Istat - Popolazione residente al 30 novembre 2019.
  2. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF), in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile, 1º marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012 (archiviato dall'url originale il 1º gennaio 2017).
  3. ^ DiPI Online - Dizionario di Pronuncia Italiana, su dipionline.it. URL consultato il 20 marzo 2014.
  4. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN239466757 · GND (DE4089027-2