Cardigan (singolo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Cardigan
Taylor Swift - Cardigan.png
Screenshot tratto dal video del brano
ArtistaTaylor Swift
Tipo albumSingolo
Pubblicazione27 luglio 2020
Durata3:59
Album di provenienzaFolklore
Genere[1]Folk
Soft rock
EtichettaRepublic Records
ProduttoreAaron Dessner
RegistrazioneLong Pond, Hudson Valley (New York)
FormatiCD, 7", 12", download digitale, streaming
Certificazioni
Dischi di platinoCanada Canada[2]
(vendite: 80 000+)
Taylor Swift - cronologia
Singolo precedente
(2020)
Singolo successivo
(2020)

Cardigan (stilizzato come cardigan) è un singolo della cantante statunitense Taylor Swift, pubblicato il 27 luglio 2020 come primo estratto dall'ottavo album in studio Folklore.[3]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Seconda traccia dell'album, Cardigan è stato scritto dalla stessa cantante con Aaron Dessner, e prodotto da quest'ultimo.[4] È composto in chiave Do minore ed ha un tempo di 130 battiti per minuto.[5]

Video musicale[modifica | modifica wikitesto]

Il videoclip, diretto dalla medesima interprete, è stato reso disponibile il 24 luglio 2020 in concomitanza con l'uscita del brano.[6]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Testi e musiche di Taylor Swift e Aaron Dessner.

Download digitale
  1. Cardigan – 3:59
CD, 7", 12"
  1. Cardigan – 4:00
  2. Cardigan (Songwriting Voice Memo) – 4:33
CD, 7", 12", download digitale – 2ª versione
  1. Cardigan (Cabin in Candlelight Version) – 3:48

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Musicisti
Produzione
  • Aaron Dessner – produzione, registrazione aggiuntiva
  • Bella Blasko – registrazione aggiuntiva
  • Jonathan Low – missaggio, registrazione
  • Laura Sisk – registrazione vocale
  • Randy Merrill – mastering

Successo commerciale[modifica | modifica wikitesto]

Nella Billboard Hot 100 statunitense Cardigan ha fatto il suo ingresso al primo posto della classifica grazie a 71 000 vendite digitali, 34 milioni di riproduzioni in streaming e con un'audience radiofonica pari a 12,7 milioni, regalando a Swift la sua sesta numero uno in madrepatria e rendendola la prima artista in assoluto a debuttare simultaneamente al vertice della Hot 100 e della Billboard 200. È entrata direttamente in vetta sia nella Digital Songs (la sua ventesima numero uno digitale, espandendo il suo record per averne accumulate di più in assoluto) sia nella Streaming Songs e, grazie alla precedente Shake It Off, Swift è divenuta l'ottava artista ad esordire più volte in vetta alla classifica. Inoltre, con The 1 in 4ª posizione e Exile in 6ª, la cantante è diventata la sesta artista a lanciare in contemporanea tre canzoni in top ten, dopo Juice Wrld, Drake, Lil Wayne, J. Cole e Lil Uzi Vert.[7] Durante la sua seconda settimana è scesa all'8º posto con 8 000 copie vendute e 17,5 milioni di stream, registrando un decremento rispettivamente dell'88% e 48%, pur aumentando gli ascoltatori radiofonici a 19,2 milioni, il 51% in più, entrando nella Radio Songs alla 43ª posizione.[8]

Nella Official Singles Chart britannica il singolo ha debuttato alla 6ª posizione nella pubblicazione del 6 agosto 2020 grazie a 35 319 unità di vendita, segnando la quattordicesima top ten di Swift nel Regno Unito e rendendola, grazie anche a Exile e The 1, la quarta artista femminile ad avere tre brani tra i primi dieci posti contemporaneamente, dopo Rihanna, Ariana Grande e Dua Lipa.[9]

In Australia Cardigan ha fatto il suo ingresso al vertice della ARIA Singles Chart nella settimana datata 27 luglio 2020, diventando la sesta numero uno australiana della cantante, che allo stesso tempo è diventata la sesta artista ad aver accumulato più singoli al primo posto in classifica, dietro Madonna, Kylie Minogue, Pink, Delta Goodrem e Rihanna.[10]

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2020) Posizione
massima
Australia[11] 1
Austria[11] 46
Belgio (Fiandre)[11] 52
Belgio (Vallonia)[11] 71
Canada[12] 3
Croazia[13] 27
Danimarca[11] 19
Estonia[14] 15
Francia[11] 138
Germania[11] 67
Grecia[15] 26
Irlanda[16] 4
Islanda[17] 26
Lituania[18] 17
Malaysia[19] 2
Norvegia[11] 27
Nuova Zelanda[11] 2
Paesi Bassi[11] 57
Portogallo[11] 21
Regno Unito[20] 6
Repubblica Ceca[21] 29
Singapore[22] 2
Slovacchia[23] 45
Spagna[24] 66
Stati Uniti[25] 1
Svezia[11] 31
Svizzera[11] 51
Ungheria[26] 29

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Megan Stone, Taylor Swift releases new album, 'Folklore,' and video for 'Cardigan', ABC News, 24 luglio 2020. URL consultato il 30 luglio 2020.
    «"Folklore" is an emotionally raw album that showcases Swift exploring a new soft rock/folk sound, which is heard her new single "Cardigan."».
  2. ^ (EN) Cardigan – Gold/Platinum, Music Canada. URL consultato il 7 ottobre 2020.
  3. ^ (EN) Hot/Modern/AC > Future Releases, All Access. URL consultato il 25 luglio 2020 (archiviato dall'url originale il 25 luglio 2020).
  4. ^ (EN) Taylor Swift - folklore - Credits, Tidal. URL consultato il 24 agosto 2020.
  5. ^ (EN) Cardigan BY TAYLOR SWIFT, Musicnotes. URL consultato il 27 settembre 2020.
  6. ^ (EN) Rania Amiftos, Taylor Swift Drops Magical 'Cardigan' Video Off New Album 'Folklore': Watch, su Billboard, 24 luglio 2020. URL consultato il 24 luglio 2020.
  7. ^ (EN) Gary Trust, Taylor Swift Debuts at No. 1 on Hot 100 With 'Cardigan,' Is 1st Artist to Open Atop Hot 100 & Billboard 200 in Same Week, su Billboard, 3 agosto 2020. URL consultato il 3 agosto 2020.
  8. ^ (EN) Harry Styles' 'Watermelon Sugar' Surges to Top of Billboard Hot 100, Becoming His First No. 1, su Billboard, 10 agosto 2020. URL consultato l'11 agosto 2020.
  9. ^ (EN) James Masterton, Charts analysis: Joel Corry and MNEK extend lead at singles summit, su Music Week, 31 luglio 2020. URL consultato il 2 agosto 2020.
  10. ^ (EN) Cardigan lands Taylor Swift sixth #1 single, ARIA Charts, 1º agosto 2020. URL consultato il 2 agosto 2020.
  11. ^ a b c d e f g h i j k l m (NL) Taylor Swift - Cardigan, Ultratop. URL consultato il 18 agosto 2020.
  12. ^ (EN) Taylor Swift - Chart history (Billboard Canadian Hot 100), su Billboard. URL consultato il 4 agosto 2020.
  13. ^ (HR) ARC 100 - datum: 28. rujna 2020., HRT. URL consultato il 28 settembre 2020.
  14. ^ (ET) Aleksander Algo, EESTI TIPP-40 MUUSIKAS: Popmuusika võtab oma!, Eesti Ekspress. URL consultato il 3 agosto 2020.
  15. ^ (EN) Official IFPI Charts - Digital Singles Chart (International) - Week: 31/2020, IFPI Greece. URL consultato il 24 agosto 2020 (archiviato dall'url originale il 24 agosto 2020).
  16. ^ (EN) DISCOGRAPHY - TAYLOR SWIFT, su irish-charts.com. URL consultato il 31 luglio 2020.
  17. ^ (IS) TÓNLISTINN - LÖG - Vika 34, 2020, Plötutíðindi. URL consultato il 24 agosto 2020 (archiviato dall'url originale il 24 agosto 2020).
  18. ^ (LT) 2020 31-os SAVAITĖS (liepos 24-30 d.) SINGLŲ TOP100., AGATA. URL consultato il 31 luglio 2020.
  19. ^ (EN) RIM Charts - Top 20 Most Streamed International & Domestic Singles in Malaysia - Week 31, Recording Industry Association of Malaysia. URL consultato il 10 agosto 2020 (archiviato dall'url originale il 10 agosto 2020). Ospitato su Facebook.
  20. ^ (EN) Cardigan - Full Official Chart History, Official Charts Company. URL consultato il 31 luglio 2020.
  21. ^ (CS) CZ - SINGLES DIGITAL - TOP 100 - TAYLOR SWIFT - Cardigan, International Federation of the Phonographic Industry. URL consultato il 3 agosto 2020.
  22. ^ (EN) RIAS Top Charts - Week 31 (24 - 30 Jul 2020), Recording Industry Association Singapore. URL consultato il 4 agosto 2020 (archiviato dall'url originale il 4 agosto 2020).
  23. ^ (CS) SK - SINGLES DIGITAL - TOP 100 - TAYLOR SWIFT - Cardigan, International Federation of the Phonographic Industry. URL consultato il 3 agosto 2020.
  24. ^ (EN) Taylor Swift - Cardigan, El Portal de Música. URL consultato il 4 agosto 2020.
  25. ^ (EN) Taylor Swift - Chart history (Hot 100), su Billboard. URL consultato il 3 agosto 2020.
  26. ^ (HU) Stream Top 40 slágerlista - 2020. 31. hét - 2020. 07. 24. - 2020. 07. 30., Hivatalos Magyar Slágerlisták. URL consultato il 9 agosto 2020.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]