Carciato

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Carciato
frazione
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneCoat of arms of Trentino-South Tyrol.svg Trentino-Alto Adige
ProvinciaTrentino CoA.svg Trento
ComuneDimaro Folgarida-Stemma.svg Dimaro Folgarida
Territorio
Coordinate46°19′27.58″N 10°53′00.32″E / 46.324328°N 10.883421°E46.324328; 10.883421 (Carciato)Coordinate: 46°19′27.58″N 10°53′00.32″E / 46.324328°N 10.883421°E46.324328; 10.883421 (Carciato)
Altitudine787 m s.l.m.
Abitanti
Altre informazioni
Cod. postale38025
Prefisso0463
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT022817
Cod. catastaleB750
Nome abitanticarciadi
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Carciato
Carciato

Carciato (IPA: /karˈʧato/, Carcià in solandro[1][2]) è una frazione del comune di Dimaro Folgarida, in Trentino-Alto Adige.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il toponimo di origini neolatine, secondo uno studio di Quirino Bezzi, deriva dalla càrice, una pianta palustre, documentato nei Census Ananici del 1215 con il nome di Carçanum, e nel 1220 come Carza.[2][3]

Nel XVI secolo andò a formare un'unica curazia con Dimaro, fu successivamente aggregato al comune di Presson e finì per essere costituito comune autonomo nel 1918.[3] Nel 1928 divenne nuovamente frazione di Presson, comune dal quale si distaccò nel 1953 andando a formare quello di Dimaro.[3]

Dal 1º gennaio 2016 è una delle cinque frazioni del comune sparso di Dimaro Folgarida.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Chiesa della Natività di San Giovanni Battista
  • Chiesa della Natività di San Giovanni Battista, chiesa parrocchiale della frazione, risale alla metà del XVIII secolo.[3] Conserva al suo interno una settecentesca Assunzione di Maria.[3]
  • Maso Ronco, palazzo dei Valenti, illustre famiglia di sacerdoti, notai e avvocati originaria di Monclassico tra i quali spicca lo storico Silvestro Valenti.[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Enrico Quaresima, Vocabolario anaunico e solandro, Firenze, Leo S. Olschki, 1991 [1964], p. XXV, ISBN 88-222-0754-8.
  2. ^ a b Fantelli, p. 11.
  3. ^ a b c d e Carciato, Val di Sole, su Valdisole.net. URL consultato il 25 novembre 2015.
  4. ^ Maso Ronco, su comune.dimarofolgarida.tn.it. URL consultato il 2 marzo 2017.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Udalrico Fantelli, Carciato : Il paese e la gente, Gardolo, Centro Studi per la Val di Sole, 1992.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Trentino-Alto Adige Portale Trentino-Alto Adige: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Trentino-Alto Adige