Carburo di tungsteno

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Carburo di tungsteno
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolare WC
Massa molecolare (u) 195,86
Aspetto solido grigio-nero lucente
Numero CAS [12070-12-1]
Proprietà chimico-fisiche
Densità (g/cm3, in c.s.) 15,8
Solubilità in acqua insolubile
Temperatura di fusione 3143 (2870 °C, 5198 °F)
Temperatura di ebollizione 6273 (6000 °C, 10832 °F)
Indicazioni di sicurezza
Frasi H ---
Consigli P --- [1]

Il carburo di tungsteno è un composto inorganico ampiamente utilizzato nell’industria e le sue caratteristiche vengono sfruttate in vari settori. La sua alta capacità di taglio e resistenza ne fanno un’ottima lega per la produzione di utensili da taglio e truciolatura.

Nasce naturalmente dalla combinazione di carbonio e tungsteno, due elementi che miscelati tra di loro sotto forma di polvere devono subire il processo di carburizzazione. Se la composizione chimica è esatta si forma il Carburo di Tungsteno, WC. Ha un temperatura di fusione di 2870 °C ed è dunque non conveniente cercare di fonderlo. Inoltre si presenta fragile a temperatura ambiente. Per questo motivo lo si unisce a metalli di transizione quali cobalto o nichel e li si processa da polveri con tecniche di sinterizzazione impiegando temperature intorno ai 1200-1500 °C. Il composto che ne deriva è un materiale ceramico-metallico denominato metallo duro o widia (dal tedesco wie diamant, come il diamante, per la sua particolare caratteristica di durezza).

Nell'ottenimento del metallo duro vengono aggiunti elementi come il cromo o il tantalio per evitare la crescita dei grani di carburo, fungendo da inibitori. Le polveri di carburo di tungsteno e del metallo subiscono tre passaggi:

  1. Macinazione, per mescolare tra di loro polveri di diversa qualità e creare una miscela omogenea di polveri
  2. Riscaldamento a 100 °C con aggiunta di legante (cobalto) per formare una massa solida grazie all’unione dei granelli
  3. Sinterizzazione tra 1200 e 1600 °C per consentire al cobalto di fondere, saldare i grani ed eliminare le porosità.

È facilmente ossidato dall'azione dell'acqua ossigenata che ne indebolisce notevolmente la resistenza meccanica.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Questa sostanza non è stata ancora classificata in relazione alla sua pericolosità, oppure non esistono o non sono state trovate fonti affidabili a questo scopo. Scheda del carburo di tungsteno su IFA-GESTIS