Carattere sessuale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

I caratteri sessuali, in biologia, sono le caratteristiche anatomiche che servono a identificare un individuo come maschio o femmina, i due sessi nelle specie che utilizzano la riproduzione sessuata o anfigonica.
L'anatomia distingue fra caratteri primari, quelli relativi alla presenza dell'apparato genitale di genere, e secondari, gli altri.

Caratteri sessuali secondari[modifica | modifica wikitesto]

Nel genere umano[modifica | modifica wikitesto]

I caratteri sessuali secondari iniziano a comparire durante la pubertà in seguito alla stimolazione ormonale. Essi compaiono prima nelle femmine, più tardi nei maschi. Quando la crescita fisica è completata, il corpo dell'uomo e della donna presenta diverse differenze.

  • I caratteri maschili sono per esempio: la crescita dei peli e della barba, l'allargamento delle spalle e il rafforzarsi dei muscoli, l'ingrandimento del pene, dei testicoli e della prostata.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]